Terapia craniosacrale: quando è indicata?

La terapia craniosacrale è un metodo applicato in osteopatia. Quali sono i costi associati e quando è davvero utile la terapia craniosacrale? Qui scoprirete tutte le informazioni sugli effetti collaterali e sul trattamento.

una persona in piedi appoggia le mani sul lato della testa di una persona sdraiata sulla schiena

Che cos’è la terapia craniosacrale?

L’odierna terapia craniosacrale è stata ideata negli anni ‘70 dall’osteopata John E. Upledger. Si è sviluppata diventando un metodo indipendente della medicina complementare. Questa forma terapeutica si basa sull’idea che il corpo ha un proprio ritmo, il ritmo craniosacrale, che ha origine dal movimento del liquido cerebrospinale, il liquor, che pulsa tra il cranio e l’osso sacro. Il ritmo craniosacrale si trasmette all’intero corpo e influenza lo sviluppo e la capacità di rendimento della persona.

Le terapiste e i terapisti craniosacrali rintracciano questo ritmo con le mani e danno delicati impulsi per sollecitare il movimento ritmico e sciogliere i blocchi. L’obiettivo della terapia è attivare l’autoguarigione del corpo e ripristinare l’equilibrio. Grazie a questo approccio la terapia craniosacrale è adatta a persone di qualsiasi età, come trattamento di supporto per diversi disturbi.

Terapia craniosacrale: a quanto ammontano i costi?

La terapia craniosacrale fa parte della medicina complementare. I costi dipendono dalla durata del trattamento. Il tempo richiesto per una terapia craniosacrale varia a seconda del motivo del trattamento.

La terapia craniosacrale viene pagata dalla cassa malati?

L’assicurazione di base non copre alcuna prestazione per la terapia craniosacrale. In base alla copertura assicurativa, Helsana paga una buona parte della terapia craniosacrale.  Con la nostra assicurazione integrative COMPLETA ricevete ad esempio il 75% dei costi per la terapia craniosacrale presso una terapista riconosciuta o un terapista riconosciuto conformemente alla nostra liste.

Avete già stipulato un’assicurazione con noi e siete alla ricerca di una terapista o di un terapista?

Calcolare il premio

Voglia selezionare il vostro sesso
Voglia indicare una data di nascita tra il 18.04.1904 e ieri
Voglia indicare il suo NPA o luogo di domicilio

Il suo premio

CHF/mese 0

Qual è la differenza tra osteopatia e terapia craniosacrale?

L’osteopatia e la terapia craniosacrale hanno radici comuni e aiutano il corpo a regolarsi da solo. Gli osteopati si occupano dell’intero apparato locomotore, inclusi muscoli, tendini, legamenti e organi. Gli osteopati tastano tensioni e limitazioni della mobilità e cercano di mobilitare le articolazioni e i muscoli interessati applicando diverse tecniche.

Nella terapia craniosacrale, le terapiste e i terapisti si concentrano soprattutto sul ritmo craniosacrale – l’impulso corporeo del liquido tra il cranio e l’osso sacro. La qualità di questi movimenti ritmici fornisce indicazioni sulla condizione dell’organismo e su quali strutture corporee sono cambiate. Tramite delicati impulsi manuali, la terapista o il terapista craniosacrale cerca di ripristinare il normale flusso del liquor per eliminare i disturbi funzionali nel sistema nervoso, nei tessuti, negli organi e nelle ossa.

Terapia craniosacrale: quali sono gli ambiti di applicazione?

Questa forma terapeutica viene utilizzata per diversi disturbi. Alcuni ambiti di applicazione tipici sono i seguenti:

Stress e tensioni

In caso di stress, la terapia craniosacrale può avere un effetto calmante sul sistema nervoso e favorire quindi il rilassamento. Toccando la testa e la schiena, queste tecniche possono alleviare tensioni fisiche ed emotive.

Mal di testa ed emicrania

Nel trattamento del mal di testa o dell’emicrania, la terapia craniosacrale si concentra sulle tensioni nell’area del collo e della testa. Le manovre possono migliorare la circolazione del liquido e ridurre quindi la frequenza e l’intensità degli attacchi di emicrania.

Tinnito

La terapia craniosacrale viene utilizzata anche per il tinnito. In questo caso la terapista o il terapista applica delle tecniche per rilassare i muscoli attorno all’orecchio. Questi stimoli possono ridurre l’intensità del rumore nelle orecchie.

Mal di schiena

La terapia allevia i dolori alla schiena sciogliendo le tensioni nella colonna vertebrale e nei tessuti circostanti. Può essere utile in caso di mal di schiena cronico e acuto e può migliorare la mobilità.

Dolori cronici

In presenza di dolori cronici, la terapia craniosacrale mira a ripristinare l’equilibrio nell’organismo. Sciogliendo i blocchi nel tessuto connettivo è possibile alleviare i dolori e migliorare il benessere generale.

Gravidanza

La terapia craniosacrale può sostenere i cambiamenti corporei durante la gravidanza e alleviare i disturbi a essa correlati. A seconda del tipo di disturbo, la terapista o il terapista stimola determinate aree del corpo.

Disturbi del sonno

La terapia ha un effetto calmante sul sistema nervoso e migliora quindi il sonno. L’effetto rilassante sul corpo e sulla mente può aiutare ad addormentarsi meglio e influenzare positivamente la qualità del sonno.

Depressione

La terapia craniosacrale aiuta anche con la depressione. L’effetto rilassante sul sistema nervoso riduce lo stress che spesso accompagna gli stati depressivi.

La terapia craniosacrale è utile anche per i bambini?

Anche i bambini possono trarre beneficio dai metodi delicati della terapia craniosacrale:

  • trattamento delicato:
    le tecniche delicate sono adatte anche ai bambini sensibili;
  • rilassamento del sistema nervoso in caso di disturbi del sonno:
    questa terapia può essere particolarmente utile per i bambini irrequieti. Grazie alle lievi manovre il bambino si rilassa e si sente a proprio agio. Questo riduce lo stress e migliora la qualità del sonno;
  • sostegno in caso di difficoltà di concentrazione e apprendimento:
    il rilassamento del sistema nervoso spesso influisce positivamente anche sulla concentrazione e sulla capacità di apprendimento.

La terapia craniosacrale quindi, applicata in modo olistico, può essere di aiuto in varie situazioni e già i bebè possono trarne beneficio.

La terapia craniosacrale ha degli effetti collaterali?

Le reazioni alla terapia craniosacrale variano da persona a persona. Nel caso ideale, dopo il trattamento vi sentirete semplicemente bene. Tuttavia, il trattamento mette in moto numerosi processi nell’organismo. Questi non devono essere avvertiti, ma possono insorgere come effetti collaterali:

  • Stanchezza: potreste sentirvi stanchi dopo la terapia craniosacrale. È un segnale del fatto che il corpo si sente rilassato anziché stressato.
  • Peggioramento iniziale: il vostro corpo potrebbe reagire con un breve peggioramento iniziale e potreste avvertire un’intensificazione dei disturbi. Come ogni trattamento manuale, la terapia craniosacrale influisce sull’organismo – senza questo impulso il nostro corpo non riceverebbe alcun segnale per l’autoguarigione. Al corpo occorrono un paio di giorni, a volte deve prima compensare malfunzionamenti che persistono da anni.
  • Dolori: potreste anche avvertire dei dolori dopo la terapia craniosacrale, indicativamente perché il trattamento regola la circolazione sanguigna e per breve tempo intensifica le tensioni.

Questo peggioramento iniziale non deve durare più di cinque giorni. In seguito la situazione deve migliorare notevolmente e la terapia deve iniziare ad avere efficacia. Se i disturbi non migliorano, allora non si tratta di un classico peggioramento iniziale e occorre fare ulteriori accertamenti. Questo vale anche se osservate reazioni acute dopo la terapia craniosacrale. In questo caso, parlatene assolutamente con la/il terapista e/o con il vostro medico. Anche se alcuni effetti collaterali sono normali, è importante verificare i vostri dubbi dal punto di vista medico.

La terapia craniosacrale è una forma olistica di trattamento di medicina complementare per vari disturbi fisici e mentali. Rivolgetevi a una terapista o a un terapista con esperienza per poter beneficiare dei suoi vantaggi. Inoltre, chiarite preventivamente se la vostra assicurazione si assume una parte dei costi. Come fate a scoprirlo? Avete stipulato SANA o COMPLETA e noi riconosciamo la terapista o il terapista craniosacrale.

Avete domande sulla terapia craniosacrale?

La nostra consulenza sulla salute è a vostra disposizione
058 340 15 69Dal lunedì al venerdì, dalle 08.00 alle 20.00 (tariffa locale). Con la vostra telefonata dichiarate di accettare le condizioni di utilizzo e la dichiarazione sulla protezione dei dati della consulenza sulla salute Helsana.

Articoli sul tema

Esclusione di responsabilità

Le informazioni qui riportate riguardanti temi della salute rappresentano indicazioni generali e compaiono esclusivamente a titolo informativo. Non sostituiscono una consulenza medica. In caso di problemi di salute è necessario richiedere il parere di un medico o di personale medico qualificato.

Avete domande?

Siamo volentieri a vostra disposizione.

Contattateci