Panoramica delle assicurazioni

Domande più frequenti (FAQ)

Risposte alle domande più frequenti degli immigranti.

Sono obbligato a stipulare un'assicurazione malattia in Svizzera? Nel mio paese ho ancora un'assicurazione privata.

Come nella maggior parte dei paesi europei, anche in Svizzera vige l'obbligo dell'assicurazione malattia. Ai sensi dell'articolo 3 della Legge federale sull'assicurazione malattie (LAMal), l'assicurazione delle cure medico-sanitarie in linea di principio è obbligatoria per tutte le persone domiciliate in Svizzera. Essa copre le esigenze di base in caso di malattia, infortunio e maternità. Perciò viene chiamata anche assicurazione obbligatoria di base.

Pertanto, se lei vive in Svizzera, deve assolutamente stipulare un'assicurazione malattia in Svizzera.

Per l'assicurazione malattia devo rispettare un termine di annuncio?

Sì, dopo l'arrivo in Svizzera si deve annunciare entro tre mesi presso una cassa malati di sua scelta per quanto riguarda l'assicurazione obbligatoria di base. Il termine inizia a decorrere il giorno dell'annuncio presso l'ufficio di controllo degli abitanti (quindi dalla data del rilascio del certificato di domicilio o del libretto per stranieri).

Per quale motivo, nonostante abbia rispettato il termine di annuncio, devo pagare retroattivamente i premi assicurativi?

Dopo il suo trasferimento in Svizzera ha in effetti due o tre mesi di tempo per annunciarsi per l'assicurazione di base. Tuttavia, siccome in forza dell'obbligatorietà deve essere garantita una copertura ininterrotta, quest'ultima ha inizio il giorno del vostro arrivo.

È quindi irrilevante per l'assicurazione di base se vi annunciate direttamente il giorno del vostro arrivo o solo tre settimane o due mesi dopo. La vostra copertura assicurativa ha effetto retroattivo ed è valida sin dal primo giorno. Di conseguenza anche il premio assicurativo è dovuto con effetto retroattivo da tale data.

Ciò nonostante, qualora non venga rispettato il termine di annuncio di tre mesi, la protezione assicurativa non è retroattiva e decorre solo dalla data dell'effettiva affiliazione. In caso di ritardo non giustificabile si applica inoltre un supplemento di premio. Potete consultare informazioni dettagliate all'articolo 5 della Legge federale sull'assicurazione malattie (LAMal)

Devo pagare un premio inferiore se sono arrivato solo a metà mese?

La copertura dell'assicurazione obbligatoria di base inizia esattamente il giorno del vostro arrivo in Svizzera, nel vostro caso dunque a metà mese. Per contro, non è purtroppo possibile dividere i premi poiché per l'assicurazione malattia obbligatoria sono previsti solo premi mensili e non premi giornalieri. Ai fini del pagamento dei premi, a differenza di quanto avviene per l'inizio della copertura, è quindi irrilevante se una persona si trasferisce in Svizzera all'inizio, a metà o addirittura alla fine del mese. In tutti i casi viene riscosso il premio per l'intero mese civile.

A questo proposito vi segnaliamo anche l'articolo 5.1 delle nostre Condizioni d'assicurazione per l'assicurazione obbligatoria di base BASIS (PDF, 47KB) .

Posso differire l'inizio dell'assicurazione? Altrimenti avrei una copertura doppia, visto che la mia assicurazione estera è ancora valida.

Se durante i tre mesi del termine d'annuncio dispone ancora di una copertura equivalente con un'assicurazione malattia privata estera, possiamo verificare la possibilità di differire l'inizio dell'assicurazione obbligatoria di base (e dunque anche il pagamento dei relativi premi) di un massimo di tre mesi.

Un differimento del genere è tuttavia possibile soltanto dietro presentazione del relativo certificato di assicurazione (conferma di uscita) della vostra assicurazione malattia estera. Tale documento deve imperativamente essere allegato al formulario di proposta per l'assicurazione di base.

Tuttavia, se nel paese in cui eravate domiciliati prima avevate un'assicurazione malattia prevista per legge e non una privata, tale copertura assicurativa decade automaticamente con il vostro arrivo e la vostra attività lavorativa in Svizzera.

Finora la mia famiglia era inclusa nella mia assicurazione. È così anche in Svizzera?

In Svizzera vige il sistema del premio pro capite: ciò significa che per ogni singola persona, a prescindere dall'età e dallo stato civile, viene riscosso un premio dell'assicurazione malattia.

Pertanto, se è domiciliato in Svizzera con la sua famiglia, deve annunciare presso una cassa malati di sua scelta tutti i membri della sua famiglia per stipulare l'assicurazione obbligatoria di base e pagare il premio assicurativo per ciascuno di essi.

Posso continuare a recarmi dal mio dentista in Italia?

Se stipulate l'assicurazione per cure dentaire DENTAplus potete proseguire i trattamenti odontoiatrici nel vostro paese, in quanto le prestazioni di DENTAplus sono valide in tutto il mondo. La condizione è che il dentista estero abbia una formazione equivalente a quella richiesta ai dentisti in Svizzera. Inoltre i costi non devono essere superiori a quelli di un trattamento equivalente in Svizzera.

Per contro, senza l'assicurazione DENTAplus le visite dentistiche all'estero non sono assicurate perché l'assicurazione obbligatoria di base non rimborsa (tanto meno all'estero) le cure dentarie, ad eccezione delle lesioni dentarie dovute ad infortunio.

Posso eseguire l'intervento nel mio paese? Costa meno.

Se ha stipulato soltanto l'assicurazione obbligatoria di base, può farsi operare soltanto in Svizzera ed esclusivamente in quelle cliniche e in quegli ospedali che sono riportati negli appositi elenchi cantonali oppure nell'elenco degli ospedali convenzionati LAMal del gruppo Helsana. In tale ambito vengono rimborsati al massimo i costi fino alla tariffa del suo cantone di domicilio. Se sceglie un ospedale extracantonale con una tariffa più elevata, i costi eccedenti sono a carico suo qualora non avesse stipulato la relativa assicurazione integrativa ospedaliera.

Se si reca all'estero per sottoporsi a un intervento mirato è necessaria un'assicurazione integrativa ospedaliera. HOSPITAL ECO le rimborsa ad esempio 500 franchi per ogni giorno di ospedalizzazione all'estero (per un massimo di 60 giorni all'anno). Offriamo inoltre altre assicurazioni HOSPITAL che rimborsano importi ancora più elevati per determinati trattamenti all'estero.

Con l'assicurazione malattia svizzera sono coperto anche all'estero?

Se dovete ricoverarvi d'urgenza in un ospedale o recarvi dal medico in uno Stato UE/AELS durante un soggiorno temporaneo, dovete presentare la vostra tessera sanitaria europea. In tal modo i costi fatturati all'estero saranno assunti dalla vostra assicurazione di base svizzera.

Maggiori informazioni sulla copertura assicurativa in caso di soggiorno temporaneo in uno Stato UE/AELS

Qui potete consultare una scheda informativa dettagliata su ogni Stato UE/AELS, contenente dati utili sul relativo sistema sanitario, sulle prestazioni obbligatorie legali, le partecipazioni ai costi, le procedure in caso di malattia o infortunio e molto altro ancora.

Al di fuori dei confini dell'UE/AELS, i costi sono rimborsati dall'assicurazione di base fino al doppio dell'importo fatturabile in Svizzera per lo stesso trattamento. Tuttavia in determinati paesi (ad esempio USA, Canada o Giappone) tale importo è di gran lunga insufficiente. Vi consigliamo per tale ragione di stipulare l'assicurazione integrativa COMPLETA qualora intendiate viaggiare oltre i confini europei. In caso di soggiorno all'estero questa assicurazione rimborsa tutti i costi per trattamenti d'urgenza, ambulatoriali e stazionari necessari dal profilo medico per un periodo massimo di 12 mesi.

Perché devo compilare una dichiarazione sullo stato di salute per la proposta d'assicurazione? L'assicurazione di base è obbligatoria, vero?

La legge stabilisce che tutte le casse malati svizzere sono tenute ad ammettere ogni proponente all'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (assicurazione di base), a prescindere dall'età, dal sesso e dallo stato di salute. Per tale ragione non è richiesto un esame dello stato di salute per stipulare un'assicurazione di base.

Ben diversa è la situazione per le assicurazioni integrative facoltative (ad es. per medicina alternativa, prestazioni per cure dentarie o degenze ospedaliere). In questo caso gli assicuratori malattia sottopongono solitamente ogni proponente a un esame del rischio. Unitamente al formulario di proposta per assicurazioni integrative bisogna quindi compilare sempre una dichiarazione sullo stato di salute.

Se vi richiediamo una dichiarazione sullo stato di salute, è solo perché oltre all'assicurazione di base desiderate stipulare anche una o più assicurazioni integrative.

Perché dovrei scegliere il gruppo Helsana?

Con quasi 1,9 milioni di assicurati e oltre 3000 collaboratori, il gruppo Helsana è l'assicuratore malattia e infortuni leader in Svizzera e offre perciò la massima sicurezza.

Con 22 agenzie generali e 19 punti vendita siamo vicini ai nostri clienti in tutto il territorio svizzero. Qui trovate il punto vendita più vicino.

Abbiamo una vasta rete di partner commerciali e sanitari di prim'ordine quali ad esempio reti di medici e cliniche partner. Numerose cooperazioni permettono agli assicurati del gruppo Helsana di farsi consigliare telefonicamente in caso di domande mediche oppure farsi recapitare comodamente a casa farmaci a condizioni agevolate.