Smettere di fumare con il piano di disassuefazione

Chi vuole smettere di fumare deve essere deciso a farlo e anche preparato. Con questo piano di disassuefazione smettere sarà più facile. Osate il passo e liberatevi del fumo.

28.03.2018

Lara Brunner

Anche se sapete che fate del bene al vostro corpo e alla vostra salute, la voglia di fumare non sparisce da sé. La nicotina crea dipendenza e rende più difficile il cammino per liberarsi dal vizio. Con questi consigli, vi verrà più facile smettere di fumare.

Consigli per prepararsi a smettere di fumare

  • Riflettete sulla vostra situazione. Perché fumate? Quando e con quale frequenza accendete una sigaretta? Perché desiderate smettere di fumare?
  • Liberatevi prima del giorno X di tutte le sigarette, gli accendini e i partacenere.
  • Procuratevi un salvadanaio e riponetevi i soldi che avreste speso per le sigarette.
  • Un coaching raddoppia la probabilità di smettere di fumare. Linea stop tabacco della Lega contro il cancro: 0848 000 181 (8 cent./min.)
  • Cercate un amico che vi aiuti a smettere. Scaricate altrimenti l’app interattiva SmokeFree Buddy.
  • Fissate la data d’inizio. L’ideale è prendere le distanze dal vostro ambiente abituale. Vi verrà così più facile cambiare le vostre abitudini.
  • Le assicurazioni integrative Sana e Completa di Helsana partecipano ai costi di un training antifumo. In più, l’app Helsana+ vi offre 1500 punti Plus se seguite il corso di prevenzione.

Quanto è realmente dannoso il fumo?

Lo sapevate che il fumo non aumenta solo il rischio di cancro al polmone, ma colpisce anche altri organi? 

Consigli per il primo giorno

  • Evitate luoghi dove si fuma.
  • Avete un bisogno impellente di fumare? Tenete duro. La voglia scompare dopo 3-5 minuti e si fa sempre meno frequente.
  • Quando e dove fumate? Cambiate le vostre abitudini. Masticate ad esempio una gomma dopo i pasti.
  • Distraetevi: fate ginnastica per le mani, un giro intorno al palazzo, esercizi di respirazione, bevete acqua.
  • I medicamenti o i sostituti nicotinici facilitano la disassuefazione.
  • La maggior parte delle ricadute avviene nella prima settimana. Concentratevi sull’obiettivo: essere più in forma, più in salute e sentirsi più liberi.

Tre settimane dopo

  • È la fase più difficile! Gratificatevi comprandovi qualcosa con i soldi risparmiati sulle sigarette.
  • Il gusto e l’olfatto si affinano. Provateci!
  • In caso di problemi legati alla disassuefazione, provate con l’agopuntura, i fiori di Bach o l’omeopatia.
  • Lo sport attenua la voglia di fumare e aiuta a mantenere il peso.

Tre mesi dopo

  • Chi smette per tempo migliora la qualità della propria vita e vive più a lungo.
  • La vostra pelle è più tonificata e più giovane.
  • Il sangue ricomincia a circolare meglio nel vostro corpo. Anche i polmoni si riprendono piano piano.
  • Le tecniche di rilassamento aiutano a prevenire le ricadute nei periodi di stress.
  • Utilizzate un’app come «Stop-tabac» o «Quit Now» per motivarvi. Vedrete qui i progressi raggiunti sul piano della salute, i giorni di vita in più guadagnati e alcuni consigli preziosi.

Smettere di fumare: ecco come si rigenera il corpo

  • Dopo 1 anno, il rischio di infarto si dimezza.
  • Dopo 5 anni, il rischio di tumore della cervice uterina e di ictus è pari a quello dei non fumatori.
  • Dopo 10 anni, il rischio di morire di tumore al polmone si dimezza.
  • Dopo 15 anni, il rischio di cardiopatie coronariche è pari a quello dei non fumatori.

Il metodo giusto

Vi sono tanti modi possibili per smettere di fumare. Fate il test e scoprirete il metodo più adatto a voi.

Parole chiave

Newsletter

Avrete la possibilità di approfondire le vostre conoscenze su temi attuali legati alla salute e riceverete tutte le informazioni sulle nostre interessanti offerte comodamente tramite e-mail. Abbonatevi gratuitamente alla nostra Newsletter: