I sintomi della depressione

Avvilimento, sfinimento e apatia sono frequenti segnali di una depressione. Scoprite di più sui sintomi e le cause. Il test rivela la possibilità o meno che sussista una depressione.

29.10.2021 Daniela Schori 4 minuti

La depressione influisce su emozioni, pensieri e azioni. Chi ne soffre è sopraffatto da un calo d’umore che persiste per mesi. Ci si sente disperati, intorpiditi e sfiniti.

Spesso, oltre ai sintomi già menzionati compaiono problemi fisici come disturbi del sonno, mal di testa o spossatezza: i sintomi di una depressione sono molteplici e variano da persona a persona. Esiste anche la cosiddetta depressione larvata, una depressione nascosta che si manifesta solo con sintomi di carattere fisico. La diagnosi può quindi essere effettuata solo da uno specialista. Rivolgetevi al vostro medico di famiglia.

Il nostro test vi fornisce una prima indicazione sulla possibilità che sussista una depressione. Fate attenzione ai seguenti campanelli d’allarme:

Test: soffro di depressione?

Il test costituisce una prima autovalutazione: ho i sintomi tipici di una depressione? Non conta solo lo stato d’animo attuale; andate un po’ indietro nel tempo: quanto spesso nelle ultime due settimane avete accusato i seguenti disturbi? 

Sintomi principali

  • Umore depresso
    Mi sento sempre avvilito/a pur non avendone motivo.
  • Perdita di interesse e mancanza di gioia
    Le attività che normalmente faccio volentieri non mi trasmettono più gioia.
  • Mancanza di motivazione e rapido affaticamento
    Mi affatico più velocemente del solito e non ho energie.

Sintomi secondari

  • Ridotta concentrazione e attenzione
    Faccio fatica a concentrarmi e mi risulta difficile prendere decisioni.
  • Ridotta autostima e fiducia in se stessi
    Mi sento insicuro/a e non credo in me.
  • Sensi di colpa e di inutilità
    Mi rimprovero e ho sensi di colpa immotivati o eccessivi.
  • Visione pessimistica del futuro
    Temo che non tornerò mai in salute e vedo un futuro nero.
  • Pensieri suicidi
    Mi capita di pensare alla morte o persino al suicidio.
  • Alterazioni dell’appetito
    Non ho appetito e perdo peso.
    oppure
    Ho più appetito e prendo peso.
  • Calo della libido
    Non provo più alcun interesse per la sessualità.
  • Disturbi del sonno
    Faccio fatica ad addormentarmi e mi sveglio nel corso della notte.

Risultato del test

In quante di queste affermazioni vi ritrovate? Per diagnosticare una depressione si applica il seguente criterio: almeno due sintomi principali e almeno due sintomi secondari devono essere occorsi per due settimane o più.

Importante: il test fornisce solo una prima indicazione e non sostituisce una diagnosi. Qualora temiate di soffrire di depressione, indipendentemente dal risultato del test, parlatene con il vostro medico. Il colloquio personale è uno strumento importante per la diagnosi di una depressione.  

Oltre allo stress psichico, anche alcuni disturbi fisici possono indicare una depressione. Tra questi figurano:

  • Stato generale di sfinimento
  • Problemi di stomaco o digestivi come stitichezza o diarrea
  • Mal di testa o mal di schiena
  • Sensazione di oppressione alla gola o al petto
  • Difficoltà respiratorie, capogiri e problemi cardiaci
  • Ritardo delle mestruazioni, impotenza

La depressione delle donne è diversa da quella degli uomini?

I sintomi della depressione sono fondamentalmente uguali tra i due sessi. Tuttavia si osserva questa tendenza: all’inizio gli uomini compensano spesso lo stress psichico con lo sport, il lavoro o il sesso. Reagiscono più facilmente in modo aggressivo e nervoso, contro se stessi o gli altri, mentre le donne tendono maggiormente a sviluppare sensi di colpa. Inoltre, a seconda dell’educazione e del contesto culturale, per gli uomini è più difficile parlare di problemi psicologici. Questi fattori portano a diagnosi di depressione più rare e tardive rispetto alle donne e a un numero di suicidi più alto tra gli uomini.

Depressione lieve o grave?

A seconda della quantità e dell’intensità dei sintomi si distingue tra depressione lieve, media e grave. I medici differenziano i livelli di gravità come segue:

  • Depressione lieve: i soggetti interessati presentano almeno due sintomi principali e due sintomi secondari. La persona depressa si sente pregiudicata, tuttavia è in grado di svolgere le proprie attività sociali, domestiche e lavorative.
  • Depressione di media entità: compaiono due sintomi principali e tre o quattro altri sintomi. Chi ne soffre è fortemente limitato nella propria quotidianità e ha grosse difficoltà a portare avanti le proprie attività.
  • Depressione grave: viene diagnosticato un episodio depressivo grave quando sono presenti tutti i tre sintomi principali (umore depresso, mancanza di motivazione, perdita di interesse). Inoltre, si osservano almeno quattro altri sintomi. Le attività sono possibili ma solo in misura limitata.

Vi servono consigli contro la depressione?

I nostri consulenti sulla salute vi mostreranno come riconoscere, prevenire e curare la depressione. Vi aiutiamo anche nella ricerca di terapisti riconosciuti.

Ulteriori informazioni sulla Consulenza sulla salute

Cause e fattori scatenanti

La depressione si sviluppa dalla combinazione di più fattori. I fattori scatenanti sono spesso eventi gravosi nella vita di una persona, come una perdita, un fallimento o un sovraccarico. I fattori più frequenti sono:

Diversi studi condotti in ambito familiare hanno dimostrato l’influsso dei fattori ereditari. A tale proposito, più stretto è il grado di parentela e più alto è il rischio di depressione.

Eventi drastici vissuti nell’infanzia o anche in età adulta ci rendono più vulnerabili e soggetti alla depressione. Gli eventi traumatici possono persino intrecciarsi con il nostro patrimonio genetico.

Certi farmaci così come l’abuso di sostanze stupefacenti e di alcool possono favorire se non addirittura provocare la depressione.

Quando il corpo non riesce più a metabolizzare i problemi cronici, sviluppa sintomi quali dolori di stomaco, insonnia, tensioni o depressione.

La carenza di vitamina B12, ferro e acido folico può causare anemia che a sua volta può favorire l’insorgere di una depressione. Anche la vitamina D influisce sul funzionamento dei nervi.

La depressione ha molte sfaccettature. Se presentate dei sintomi, non aspettate. Prima intervenite, più semplice sarà il trattamento.

Continua a leggere

I tipi più comuni di depressione
La depressione non è sempre uguale. Oltre a quella normale, ne esistono altri tipi. Qui trovate maggiori informazioni.
29 ottobre 2021 4 minuti

Aiuto in caso di depressione
Chi è che cura la depressione? Quali sono le terapie e i metodi impiegati? Ecco come procedere.
29 ottobre 2021

Temi

Depressione

Newsletter

Avrete la possibilità di approfondire le vostre conoscenze su temi attuali legati alla salute e riceverete tutte le informazioni sulle nostre interessanti offerte comodamente tramite e-mail. Abbonatevi gratuitamente alla nostra Newsletter:

Inviare

Grazie della registrazione.
Le abbiamo appena inviato un’e-mail con un link di conferma su cui cliccare per concludere la registrazione.

Purtroppo qualcosa non ha funzionato.

I suoi dati non sono stati trasmessi. Voglia riprovare più tardi o contatti il nostro Servizio clienti al numero 0844 80 81 82.