Più energia grazie alla colazione ayurvedica

Leggera, completa e calda: la colazione ayurvedica è una pappa a base di cereali che fornisce energia a lungo senza appesantire. Inoltre, questo delizioso pasto è facile da preparare. Ecco come fare.

06.08.2020

Daniela Schori

Una pappa di cereali calda per colazione al mattino? In effetti sembra alquanto insolito. Ci manca però il tempo per cucinare. La tipica colazione continentale con pane, confettura, formaggio, salsiccia, yogurt e müesli fornisce sì un apporto energetico notevole, ma non abbastanza sostanze nutrienti da farci sentire sazi. Dal punto di vista ayurvedico, questi alimenti hanno un carattere rinfrescante, aspetto che rallenta la digestione e che può provocare lentezza, aumento di peso e una sensazione di fame costante. Secondo l’antica arte curativa indiana dell’Ayurveda dovremmo dedicare più tempo ai pasti. E non solo al mattino. Mangiare di fretta è uno dei maggiori errori dal punto di vista nutrizionale alle nostre latitudini. E di solito ci nutriamo di cibi troppo freddi, in modo irregolare, troppo di frequente e in maniera non appropriata alla nostra costituzione. Pertanto, vale la pena dare uno sguardo a ciò che propone l’India. 

Nell’educazione alla salute ayurvedica tradizionale, il cibo è considerato un rimedio. Molti problemi di salute iniziano nell’intestino e, secondo i medici ayurvedici, possono essere regolarizzati o prevenuti con un’alimentazione appropriata alla costituzione fisica. Principio fondamentale dell’Ayurveda è il cosiddetto fuoco digestivo «Agni» (parola sanscrita per fuoco), considerato il guardiano della nostra salute. L’Ayurveda si basa sul concetto dei tre «Dosha»: Vata, Pitta e Kapha. Questi tre tipi si differenziano tra loro sulla base della costituzione psico-fisica e hanno quindi bisogno di cibi diversi. In rete trovate tantissime risorse di approfondimento al riguardo, come ad esempio Wikipedia e il test dei Dosha della dottoressa ed esperta di Ayurveda Janna Scharfenberg. 

Spiegazione Dosha (Wikipedia) Test dei Dosha della dottoressa ed esperta di Ayurveda Janna Scharfenberg

Regole di base per la colazione ayurvedica

  • A prescindere dal tipo di Dosha, la colazione ayurvedica è costituita da una pappa di cereali nutriente e leggermente calda. A meno che non vi sentiate meglio e mentalmente più in forma senza fare colazione, continuate a leggere. Suggerimento: al posto della pappa di cereali, gustatevi un latte di noci caldo e sostanzioso o una tazza di «latte d’oro» (ricetta alla fine).
  • Al risveglio, dopo averla fatta bollire, bevete un bicchiere di acqua tiepida. Servirà ad attivare l’apparato digerente e a compensare la perdita di liquidi. Se vi piace, potete aromatizzarla con del succo di limone. Suggerimento: riempite un thermos la sera prima e gustatevi la bevanda tiepida mentre siete ancora a letto. Consigliate anche durante il giorno per spegnere la sete, le bevande fredde rallentano la digestione.
  • Il cibo tiepido, invece, è più facilmente digeribile e il tratto gastrointestinale necessità di meno energia per lavorare.
  • Utilizzate soltanto prodotti naturali, freschi, stagionali e provenienti dalla vostra regione e preparateli subito e in maniera tale da ridurre al minimo la perdita di valore nutritivo.
  • Non mangiate troppo: masticate lentamente in modo da sentirvi sazi e da non affaticare lo stomaco.
  • Evitate di abbinare i prodotti caseari con la frutta acida. Mangiate la frutta preferibilmente a stomaco vuoto o cotta al vapore (non stracotta, così da mantenere inalterate le sostanze nutritive). 

Ricetta facile per un porridge ayurvedico

Il principio per la preparazione di un porridge completo è molto semplice e varia a seconda dei gusti e dei Dosha:

  1. Saltare i fiocchi di cereali con un po’ di grasso, ad es. olio di cocco o burro chiarificato (tipi di cereali consigliati per i tipi Kapha: segale, farro, grano saraceno, miglio / per i tipi Pitta: farro, grano, avena, orzo / per i tipi Vata: orzo, quinoa, riso, avena)
  2. Versare circa il doppio della quantità di latte vaccino, latte di noci, latte vegetale o acqua e lasciar gonfiare il composto per alcuni minuti
  3. Infine, insaporire il porridge con spezie (curcuma, zenzero, cannella, cardamomo), frutta secca non zuccherata, noci, semi, zucchero di fiori di cocco o sciroppo d’acero: sperimentate a vostro piacimento!

Il tutto si prepara in pochissimi minuti e diventerà da subito la vostra nuova routine mattutina. Trovate ulteriori suggerimenti per il vostro rituale di salute mattutino nell’articolo del blog su urbanrise.ch. Helsana supporta questa innovativa piattaforma dedicata alla cultura olistica del mattino tramite movimento, consapevolezza e alimentazione.

urbanrise.ch (disponibile solo in lingua tedesca)

Porridge speziato

Ingredienti per 1 porzione:

  • 200 ml di latte di mandorle non zuccherato 
  • 40 g di fiocchi d’avena (o di un altro tipo di cereali)
  • 1 cucchiaio di semi di lino
  • 1 pera piccola
  • 2 datteri
  • 1 mela piccola
  • 1 cucchiaino di nocciole
  • 1 pizzico di cannella
  • 1 pizzico di cardamomo macinato
  • 1 pizzico di polvere di curcuma
  1. Far bollire i fiocchi d’avena nel latte di mandorle e lasciarli gonfiare per 5-10 minuti.
  2. Infine, aggiungere le spezie e i semi di lino e mescolare il tutto. 
  3. Lavare la frutta, denocciolarla, tagliarla a pezzi piccoli e lasciarla riposare per 5 minuti insieme al porridge. 
  4. Aggiustare di sapore, aggiungere le noci e gustarlo tiepido

(Fonte: App Helsana Coach)

Perché fare una colazione calda?

Ogni organo del corpo ha fasi di attività e di riposo. Al mattino, il nostro fuoco digestivo «Agni» sta ancora dormendo, il Dosha Kapha con le sue proprietà predomina freddo, lento e immobile. Una pietanza calda attiva la digestione in modo dolce: il cibo è già a una «temperatura di funzionamento» e quindi la digestione richiede meno energia. Gli alimenti pesanti e freddi, invece, inibiscono il fuoco interiore e sovraccaricano l’apparato digerente. Questo influisce sul benessere dell’intera giornata. In alternativa alla pappa di cereali, vanno bene anche del pane alle banane molto in voga, del müesli di noci croccante con latte tiepido o del riso al latte con curcuma, cannella e altre spezie. 

«Latte d’oro» per colazione

Per chi non ama mangiare la mattina, il «latte d’oro» rappresenta un’alternativa nutriente. Nella tradizione ayurvedica è impiegato come rimedio, come immunostimolante e per purificarsi. Ecco come prepararlo:

Scaldare in padella (senza cuocere) 200 ml di latte di mandorle con un cucchiaino di cannella, 1 pizzico di pepe, 1 cucchiaio di curcuma, 1 cucchiaino di olio di cocco e 1 cucchiaino di miele. Versare nella tazza e gustare.

Evelyne Dürr, esperta di salute Evelyne Dürr, esperta di salute

Evelyne Dürr, esperta di salute

Evelyne Dürr (MSc Scienze del movimento ETH, CAS Promozione della salute in azienda) lavora presso Helsana dal 2014. Nella sua funzione di specialista Management sanitario, si occupa del settore Prevenzione e promozione della salute per i clienti. Per questo articolo, Evelyne Dürr ha affiancato il team della redazione fornendo consulenza informativa e redazionale.

Stichworte

Argomento all'articolo

Consigli per la salute

Newsletter