Panoramica delle assicurazioni

Informazioni utili per i frontalieri con obbligo d’assicurazione in Svizzera

Sono un frontaliero/pensionato?

I frontalieri sono persone domiciliate in uno Stato UE/AELS che lavorano in Svizzera e dispongono in genere di un permesso G (permesso per frontalieri). I cittadini svizzeri che lavorano all’estero non necessitano di un permesso G. Analogamente, i pensionati sono domiciliati in uno Stato UE/AELS e percepiscono una pensione dalla Svizzera (AVS, AI, LAINF, LPP).

Posso far assicurare la mia famiglia in Svizzera?

Sì, se nessuno dei genitori esercita un’attività lucrativa, è disoccupato o percepisce una rendita nel paese di domicilio. Se, tuttavia, uno dei genitori esercita un’attività lucrativa, è disoccupato o percepisce una rendita nel paese di domicilio, tutti i figli che non esercitano un’attività lucrativa devono restare/essere assicurati insieme a questo genitore nel paese di domicilio.

Si prega di tenere presente quanto segue: se desiderate assicurare in Svizzera i vostri familiari che non svolgono un’attività lucrativa, essi devono essere assicurati insieme a voi presso lo stesso assicuratore malattia (premio per persona). Sono considerati familiari il coniuge, i figli minorenni e i figli maggiorenni a carico fino al 25° anno compiuto.

Dove posso ricevere prestazioni mediche?

I frontalieri, i pensionati e i familiari coassicurati possono scegliere di farsi curare nel paese di domicilio oppure in Svizzera in conformità alle relative prestazioni obbligatorie definite dalla legge.

Se il trattamento ha luogo in Svizzera, viene applicato il diritto svizzero. Valgono quindi il catalogo delle prestazioni e la partecipazione ai costi dell’assicurazione obbligatoria di base ai sensi della LAMal. Se la cura viene effettuata nel paese di domicilio, valgono le prestazioni obbligatorie e le partecipazioni ai costi secondo la legge in quel paese.

Come posso richiedere il disbrigo delle mie prestazioni?

Riceverete da parte nostra due formulari e una guida per attivare l’assistenza reciproca all’estero. Questi formulari vanno consegnati a un assicuratore malattia legale nel vostro paese di domicilio per la registrazione. ln seguito, riceverete dall’assicurazione una tessera d’assicurato con la quale potrete fruire di tutte le prestazioni mediche definite nel catalogo delle prestazioni obbligatorie del vostro paese di domicilio.

Inoltre riceverete da noi una tessera svizzera d’assicurazione malattia, con la quale potete acquistare senza contanti nelle farmacie svizzere i medicamenti che vi sono stati prescritti da medici elvetici. Se decidete di farvi curare in Svizzera, dovrete sempre presentare la vostra tessera di assicurazione malattia. Se i costi di medici o di ospedali vi vengono fatturati direttamente, dovete saldare la fattura e successivamente presentarla a Helsana per il rimborso.

Buono a sapersi: in caso di malattia acuta o emergenza durante un soggiorno temporaneo all’estero in uno degli Stati UE/AELS, godete della copertura assicurativa secondo le disposizioni del relativo paese. Anche in questo caso, vi preghiamo di presentare la tessera d’assicurazione malattia di Helsana.

La mia situazione familiare è cambiata. Che cosa devo fare?

In caso di matrimonio, divorzio, vedovanza o nascita di un figlio, ai frontalieri provenienti da Germania, Italia e Austria viene accordato il diritto di scelta dell’assicurazione. Queste persone ricevono nuovamente la possibilità di farsi esonerare dall’obbligo d’assicurazione malattia in Svizzera.

Quali termini di disdetta devo rispettare?

Se avete già un’assicurazione malattia in Svizzera e desiderate optare per un altro assicuratore malattia svizzero, devono essere rispettati i termini di disdetta legali (31 marzo e 30 novembre). Il passaggio può avvenire alla fine di un semestre (30 giugno o 31 dicembre). Vi preghiamo di tenere presente che la disdetta deve essere effettuata per iscritto e deve pervenire al vostro attuale assicuratore al più tardi nell’ultimo giorno lavorativo prima della scadenza del termine di disdetta.

Se come frontalieri provenienti da Germania, Italia o Austria desiderate passare a un’assicurazione nel vostro paese di domicilio, dovete innanzitutto farvi esonerare dall’obbligo d’assicurazione svizzero. La richiesta di esonero deve essere presentata presso l’ufficio competente del cantone del datore di lavoro. L’esonero dall’obbligo di assicurazione viene tuttavia approvato solo se è avvenuto un cambiamento dello stato di famiglia quale matrimonio, divorzio, nascita di un figlio o vedovanza. In caso contrario non è possibile sciogliere il contratto assicurativo in Svizzera.

Ho terminato il mio lavoro in Svizzera: che cosa devo fare?

Una volta terminato il vostro rapporto di lavoro in Svizzera e/o se divenite disoccupati, non sottostate più all’obbligo di assicurazione in Svizzera. In questo caso, lo scioglimento del contratto è obbligatorio nel momento in cui finisce l’attività lucrativa senza dover rispettare un termine di disdetta. A tal fine, abbiamo bisogno dei seguenti documenti:

  • una lettera di disdetta al vostro assicuratore malattia del gruppo Helsana con l’indicazione del motivo dell’uscita
  • una copia della conferma di disdetta del vostro contratto di lavor

Vado in pensione: che cosa devo fare?

Quando andate in pensione e terminate quindi la vostra attività lucrativa in Svizzera, l’assicurazione può essere disdetta a determinate condizioni. Tuttavia, poiché in caso di percepimento di una rendita continua a sussistere un obbligo assicurativo in Svizzera, vi consigliamo di contattare direttamente il nostro Servizio clienti.

Convincetevene personalmente

Qui potete calcolare in modo semplice e rapido il vostro contributo mensile: