Detox: disintossicare il corpo

Detox è una parola che va di moda negli ultimi tempi. Tutti vogliono depurare o disintossicare l’organismo per avere più energie e rafforzare il sistema immunitario. Ma funziona davvero? E, soprattutto, è necessario?

24.01.2022 3 minuti

Disintossicarsi non significa digiunare. Per disintossicare l’organismo non occorre necessariamente privarsi dei cibi solidi. Una cosa che accomuna i due metodi è però la rinuncia agli eccessi.

Una cura disintossicante mira a ripulire l’organismo da sostanze nocive e tossiche (tossine e radicali liberi) dovute a medicamenti e inquinamento ambientale o a un’alimentazione errata e allo stress. Il sistema di depurazione naturale, che impegna fegato, reni, intestino, polmoni, pelle e sistema linfatico, è già molto efficace nella pulizia dell’organismo. Tuttavia, di tanto in tanto è consigliabile ricorrere a un trattamento disintossicante.

Come funzionano gli organi deputati alla disintossicazione

  • Il fegato: riveste un ruolo importante nel metabolismo. Si occupa di rendere inoffensive le sostanze tossiche ed estranee all’organismo e della loro eliminazione. A eliminare le sostanze scarsamente solubili dall’organismo è invece la cistifellea.
  • La pelle: le ghiandole sudoripare aiutano l’organismo a depurarsi. Attraverso il sudore, il corpo espelle sostanze come alcol, acido urico, ammoniaca e altre sostanze tossiche.
  • I reni: sono il principale organo di secrezione delle sostanze nocive. I reni trasportano piccole sostanze nell’urina, eliminandole. Inoltre puliscono il sangue.
  • L’intestino: è il cervello della nostra pancia. Analizza la combinazione degli alimenti assunti ed elimina le sostanze non assimilabili.
  • I polmoni: l’organismo espelle l’anidride carbonica (CO2) durante l’espirazione. Con la respirazione elimina anche alcol.

Come funziona una cura disintossicante

Lo scopo di una cura disintossicante è depurare il corpo dall’interno, prevenendo così malattie e disturbi. Una cura dura in genere da tre a cinque mesi. Dovreste sempre farvi seguire da un medico o da un naturopata. In alternativa, potete anche sottoporvi a un trattamento con degenza presso una casa di cura. In questo caso la degenza ha una durata di circa una settimana.

Attraverso un’analisi delle feci, lo specialista diagnostica le sostanze dannose, i batteri, i virus e le intolleranze presenti. Sulla base dei risultati, viene decisa una terapia che prevede l’impiego di diversi preparati vegetali, enzimi e probiotici. Per favorire il processo di disintossicazione si ricorre anche a metodi di trattamento come coppettazione, idrocolonterapia, metodo Baunscheidt o impacchi.

Avete domande sulla vostra salute?

Che si tratti di alimentazione ed esercizio fisico o di come affrontare una diagnosi ricevuta e sottoporsi ai trattamenti consigliati, da noi troverete risposte competenti e su misura. Le nostre e i nostri consulenti sulla salute vi forniranno informazioni utili e consigli pratici.

Ulteriori informazioni sulla consulenza sulla salute

Consigli detox per la vita quotidiana

Disintossicare il corpo con l’olio: oil pulling

La cura dell’oil pulling consiste nel fare degli sciacqui mattutini della bocca a stomaco vuoto con un olio pressato a freddo e di buona qualità, ad esempio, l’olio d’oliva o di cocco. Questo metodo contribuisce a eliminare batteri e agenti patogeni dall’organismo. Non solo migliora la salute di denti e cavo orale, ma rafforza tutto il corpo.

Procedura: mettetevi in bocca un cucchiaio di olio e fate degli sciacqui. Il sapore dell’olio all’inizio può risultare insolito. Iniziate facendo gli sciacqui per tre-cinque minuti. Aumentate gradualmente, fino ad arrivare a dieci o venti minuti al massimo. Durante l’operazione, l’olio assume un colore biancastro e appare più liquido. Infine sputate l’olio in un fazzoletto e risciacquatevi la bocca con dell’acqua. A questo punto potete procedere con la consueta pulizia dei denti.

Disintossicare il corpo con l’acqua

L’acqua è un disintossicante naturale. Bere abbastanza acqua ogni giorno vi aiuta ad espellere costantemente le sostanze tossiche dall’organismo. È preferibile bere l’acqua da una bottiglia di vetro. L’acqua nelle bottiglie di plastica può contenere microplastiche. Può valere la pena di dotarsi di un sistema di filtrazione di qualità, in quanto l’acqua del rubinetto può contenere impurità provenienti dalle tubature.

Disintossicare il corpo attraverso i piedi: bagno basico

I bagni basici hanno proprietà curative. Favoriscono la deacidificazione dell’organismo attraverso la pelle. Per un effetto curativo, ad esempio, potete effettuare un pediluvio basico al giorno per due settimane. Aggiungete un additivo basico da bagno all’acqua e tenete a mollo i piedi per almeno 30 minuti.

Continua a leggere

Digiuno intermittente: metodi e benefici
Nel digiuno intermittente il ritmo dei pasti viene interrotto da fasi prolungate di digiuno. Ma è sano?
26 gennaio 2022

Qual è l’effetto dell’alcol sul corpo?
Vin brûlé, champagne ecc. vanno alla grande durante le feste. Ti spieghiamo l’effetto e lo smaltimento dell’alcol dopo il suo consumo.
27 dicembre 2018

Newsletter

Avrete la possibilità di approfondire le vostre conoscenze su temi attuali legati alla salute e riceverete tutte le informazioni sulle nostre interessanti offerte comodamente tramite e-mail. Abbonatevi gratuitamente alla nostra Newsletter:

Inviare

Grazie della registrazione.
Le abbiamo appena inviato un’e-mail con un link di conferma su cui cliccare per concludere la registrazione.

Purtroppo qualcosa non ha funzionato.

I suoi dati non sono stati trasmessi. Voglia riprovare più tardi.