Panoramica

Disturbi del sonno? Fate il test!

Vi addormentate male, vi svegliate spesso o accusate altri sintomi? I problemi del sonno sono vari. Con il test sul sonno scoprirete se soffrite di un disturbo del sonno e cosa fare per dormire bene.

1, 2, 3…. 99 – Contate spesso le pecore prima di riuscire finalmente ad addormentarvi? O vi svegliate di notte senza alcun motivo, rigirandovi nel letto? I problemi di addormentamento e mantenimento del sonno sono le forme più frequenti di disturbi del sonno. I medici parlano in questo caso di insonnia. Normalmente, l’insonnia si cura bene. Questo disturbo può avere cause fisiche, psicologiche o esterne.

Cause dell’insonnia
  • Fattori di disturbo come rumore, luce e temperatura dell’ambiente
  • Situazioni difficili, stress
  • Malattia psichica, come depressione e disturbi fobici
  • Dolori e cause fisiche come apnea del sonno, sindrome delle gambe senza riposo (Restless Legs Syndrome), disturbi ormonali, malattie cardiovascolari
  • Gravidanza
  • Medicamenti, a lungo termine anche sonniferi
  • Alcool, caffeina, nicotina
  • Alimentazione
  • Mancanza di movimento
  • Abitudini del sonno inopportune, lavoro a turni, jet lag

Sonni riparatori con Helsana Coach

Rilassare il corpo, regolare la respirazione – con esercizi e consigli per dormire meglio e superare l'insonnia nel breve e lungo periodo.
Scaricare subito l'app Helsana Coach e via.

Siete a rischio?

Le persone che dormono poco rendono meno. Secondo gli esperti, il loro potenziale si riduce di oltre il 70 per cento. Il fabbisogno di ore di sonno varia da individuo a individuo e cala nel corso della vita. Per chi ha un’età compresa tra 18 e 64 anni, dovrebbero bastare tra le 7 e le 9 ore di sonno. Il fattore decisivo è come ci si sente durante il giorno. Il test sul sonno vi fornisce un primo indizio di quanto sia ristoratore il vostro sonno.

Vai al test sul sonno

Test sul sonno – e poi?

Il test sul sonno vi aiuta a stimare la gravità del vostro problema. Il risultato del test mostra consigli utili per dormire meglio. Vi verrà inoltre suggerito se è opportuno effettuare accertamenti dal medico. Solo questi, infatti, può fare una diagnosi e individuare la causa del vostro disturbo.

Perché dormiamo?

Un sonno ristoratore è fondamentale per la nostra salute poiché ci rigenera da capo a piedi. Mentre dormiamo, infatti, avvengono molteplici processi attivi nell’organismo. Il cervello rielabora quel che abbiamo vissuto durante la giornata ed è in grado di trovare soluzioni creative ai nostri problemi. Le cellule dell’organismo si rigenerano, i muscoli crescono, vengono prodotti proteine e nuovo sangue. Anche il sistema immunitario lavora a pieno regime durante il sonno. Se dormiamo troppo poco o il sonno non è ristoratore, la stanchezza durante la giornata prende il sopravvento e il nostro intero «sistema» funziona a completo rilento.

La mancanza di sonno ci fa ammalare

I disturbi del sonno rientrano tra i motivi più frequenti per cui si va dal medico. Una persona su due soffre occasionalmente di tali disturbi. Il 10 per cento è affetto da un disturbo cronico del sonno. Per disturbo cronico si intende un problema legato al sonno che perdura per oltre 3 mesi. Le conseguenze: problemi di memoria, pressione alta, malattie cardiache, attacchi di sonno, diabete, depressioni, fobie. Se avete un disturbo del sonno, non prendete subito e sempre medicamenti. Nel lungo termine, non vi aiuteranno a risolvere il problema. Ricorrete piuttosto a rimedi vegetali. Maggiori informazioni nel nostro blog «Sonniferi naturali». Vi consigliamo di fare innanzitutto il test sul sonno per valutare il vostro problema.

Disturbi del sonno in caso di stress

Lo stress è una causa frequente dei disturbi del sonno. Esso provoca una forte tensione all’interno dell’organismo, la mente è sveglia. Staccare la spina e addormentarsi è un’impresa quasi impossibile. Cercate dunque di ridurre lo stress nel tran-tran quotidiano. Concedetevi qualche pausa e adottate un rituale rilassante prima di coricarvi e non rimuginate sul problema «sonno». Per ridurre lo stress è utile fare attività fisica e ricorrere a metodi di rilassamento come lo yoga e la meditazione. Per maggiori consigli leggete nel vostro risultato del test.

Cosa sono i disturbi del sonno?

Si tratta di un termine generico che raggruppa i disturbi del sonno e del ritmo veglia-sonno (orologio biologico). La medicina conosce circa 90 tipi diversi di disturbi del sonno. Sulla base dei sintomi si distinguono sei categorie:

Insonnie: problemi di addormentamento e mantenimento del sonno

Disturbo respiratorio durante il sonno: arresti respiratori notturni a causa della sindrome dell’apnea da sonno

Parasonnie: manifestazioni indesiderate durante il sonno, come sonnambulismo, incubi, russamento, digrignamento dei denti, sonniloquio (parlare nel sonno)

Disturbi motori legati al sonno:  Restless Legs Syndrome (gambe senza riposo), movimenti periodici involontari degli arti

Disturbi del ritmo circadiano:  ritmo del sonno disturbato, a causa, ad esempio, del jet lag o del lavoro a turni, vedi blog sulla melatonina

Ipersonnie: addormentamento involontario durante il giorno, ad es. narcolessia, sonnolenza permanente

Parole chiave

Consigli per dormire meglio

Addormentarsi meglio e svegliarsi riposati: ecco un paio di consigli pratici per scongiurare i disturbi del sonno.

Sonniferi naturali – Queste erbe contrastano i disturbi del sonno

Esistono varie erbe efficaci contro i problemi d’insonnia. Il naturopata Oliver Bassler svela quali erbe utilizzare come sonniferi.

Sistema cardiovascolare

15 Articolo