Rivista per i clienti

Come scelgo l’ospedale?

Prima di una degenza in ospedale conviene farsi un’idea chiara e prendere una decisione accurata. L’ospedale più vicino non è necessariamente anche il migloire e più adatto a voi.

Passo per passo verso l'ospedale giusto

Cliccare per ingrandire (PDF, 5MB)

Gli ospedali svizzeri risultano eccellenti nel confronto internazionale. Sia in termini di qualità delle prestazioni mediche sia in quanto a benessere durante la degenza. Quest’ultimo fattore è inoltre dimostrato nei risultati di uno studio di Helsana sulla soddisfazione dei pazienti ricoverati in ospedale.

Naturalmente anche nel nostro paese ci sono differenze. Pertanto in caso di degenza ospedaliera pianifi cata è importante informarsi a fondo ed esaminare le opzioni in tutta tranquillità prima di prendere una decisione. Un criterio di valutazione della qualità medica è dato dal numero di casi, in particolare di interventi e trattamenti complessi: più spesso un ospedale esegue un determinato intervento, migliori sono le prospettive di un successo. Questo lo dimostrano numerose ricerche.

L’Uffi cio federale della sanità pubblica ha pubblicato sul sito www.bag.admin.ch/kvspi il numero di casi e di decessi di tutti i 158 ospedali per casi acuti in Svizzera. L’interpretazione di questi dati è diffi cile anche per gli esperti poiché non vengono considerati diversi aspetti; ad esempio il fatto che gli ospedali pubblici, privati e universitari si distinguono tra loro in molti aspetti. Dunque i pazienti dovrebbero discutere le informazioni reperite con il loro medico.

Misurare la qualità

L’Associazione nazionale per lo sviluppo della qualità in ospedali e cliniche (ANQ) sta lavorando a un raff ronto qualitativo più completo e pertanto più affi dabile. Nei prossimi anni l’ANQ intende pubblicare dati più completi. Ulteriori informazioni sono fornite dagli opuscoli e dai siti degli ospedali: così si riconosce cosa è particolarmente importante per un ospedale e su cosa si concentra nonché ad esempio se è orientato a una religione o se sostiene la medicina complementare. Utili ma non molto diff usi sono i certifi cati di qualità neutrali quali «Sanacert», «Centro per il seno certifi cato» o «Centro per traumi certifi cato».

A seconda della situazione ai pazienti conviene anche dare un’occhiata oltre confi ne, in particolare se hanno un’assicurazione integrativa ospedaliera HOSPITAL. Helsana ad esempio lavora da diverso tempo con la clinica Martini di Amburgo, la quale è specializzata nei tumori alla prostata e vanta cifre di successo impressionanti.

Testo: Julia Franke