Assicurazione pensionati e lavoratori distaccati

Che vi stiate godendo la meritata pensione all’ombra delle palme o che vi trasferiate all’estero per lavoro: una buona copertura assicurativa è indispensabile anche fuori dal territorio svizzero. Ecco a cosa prestare attenzione.

Secondo l’Ufficio federale di statistica (UST), sono oltre 770’000 i cittadini svizzeri che vivono all’estero. In alcuni casi, il cambiamento di domicilio ha anche un effetto sull’obbligo assicurativo, particolarmente importante per pensionati e lavoratori distaccati.

Pensionati

Volete trasferire il vostro domicilio all’estero dopo il pensionamento? È un passo che può influire sul vostro obbligo assicurativo:

Base giuridica: trasloco in un Paese UE/AELS

Se vi trasferite in un Paese dell’UE/AELS e ricevete una rendita svizzera, continuerete a essere soggetti all’assicurazione di cura medica in Svizzera.

Eccezioni:

  • Se ricevete già una rendita dal vostro futuro Paese di domicilio, dovete assicurarvi direttamente lì.
  • In Germania, Francia, Italia, Austria, Portogallo e Spagna esiste il diritto di opzione, ovvero potete decidere voi stessi dove contrarre l’assicurazione. Se desiderate essere esonerati dall’obbligo assicurativo in Svizzera, dovete presentare apposita domanda all’Istituzione comune LAMal di Olten. Il termine di tre mesi decorre dal cambio ufficiale di domicilio.

Base giuridica: trasferimento al di fuori dell’UE/AELS

Se trasferite il vostro domicilio al di fuori dello spazio UE o AELS, non siete più soggetti all’obbligo assicurativo svizzero. In qualità di clienti Helsana avete però la possibilità di richiedere un’assicurazione internazionale con Cigna Insurance.

Assicurazione medica internazionale di Cigna Global (in tedesco)

Consigli sull’assicurazione per pensionati

  • Se siete assicurati nel nuovo Paese di domicilio, in alcuni casi potete usufruire delle cure soltanto in quel Paese. Se invece rimanete assicurati in Svizzera, avete facoltà di decidere voi stessi se curarvi nel vostro Paese di domicilio o in quello d’origine.
  • Nei Paesi dell’UE e dell’AELS gli emigrati che percepiscono un reddito basso possono richiedere una riduzione dei premi. Informatevi direttamente presso l’Istituzione comune LAMal di Olten.
Istituzione comune LAMal: riduzione dei premi per beneficiari di rendita all’estero

Buono a sapersi: Stati dell’UE e dell’AELS

L’Unione europea (UE) comprende 27 Stati. I suoi membri sono Belgio, Bulgaria, Danimarca, Germania, Estonia, Finlandia, Francia, Grecia, Irlanda, Italia, Croazia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Austria, Polonia, Portogallo, Romania, Svezia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Repubblica Ceca, Ungheria e Cipro.

All’Associazione europea di libero scambio (AELS) appartengono il Principato del Liechtenstein, l’Islanda, la Norvegia e la Svizzera. Nel Principato del Liechtenstein vige tuttavia il principio del luogo di domicilio, per cui le persone che sono ivi domiciliate devono assicurarsi soltanto in quel Paese.

Lavoratori distaccati

Avete ottenuto l’opportunità di lavorare all’estero per il vostro datore di lavoro svizzero? In qualità di lavoratori distaccati con contributi sociali svizzeri, voi e i vostri familiari che non svolgono un’attività lucrativa restate soggetti all’obbligo assicurativo in Svizzera. Continuerete a beneficiare della copertura dell’assicurazione malattie svizzera per un minimo di due anni fino a un massimo di sei anni.

Avete domande?

Siamo volentieri a vostra disposizione.