I vostri collaboratori

Nuove assunzioni

«La ricerca di nuovi collaboratori idonei risulta spesso difficile. Per questo vi sentite a maggior ragione più sollevati quando finalmente trovate la collaboratrice che non solo vanta le qualifiche richieste, ma si integra anche perfettamente nel team. Prima che entri in servizio, dovete attuare varie misure. Ad esempio concordare il salario, negoziare un contratto o annunciare la nuova collaboratrice alle assicurazioni sociali.»

Anstellung

Contratto

Potete stipulare un accordo contrattuale scritto, verbale o tacito. Secondo la legge, un contratto di lavoro non richiede una forma specifica. Tuttavia, con un contratto scritto entrambe le parti vanno sul sicuro. La forma scritta esclude ampiamente eventuali malintesi.

Il Codice delle obbligazioni vi informa sui principali diritti e obblighi dei lavoratori e dei datori di lavoro. Il Codice regolamenta, ad esempio, l'obbligo di lavoro, l'obbligo di diligenza e di fedeltà, l'obbligo al pagamento del salario, l'obbligo di protezione o l'obbligo di continuazione di pagamento del salario in caso di malattia. Anche i contratti collettivi di lavoro o i contratti di lavoro normali contengono regolamentazioni appropriate. La Legge sul lavoro contiene disposizioni obbligatorie sugli orari di lavoro e di riposo, nonché varie disposizioni in materia di protezione.

Che cosa deve comprendere un contratto di lavoro?

Potete risparmiarvi la compilazione di pagine piene di regole. Si consiglia di mettere per iscritto i seguenti punti:

  • Nomi delle parti contrattali*
  • Data dell'entrata in servizio*
  • Salario, incluse le prestazioni sociali, tutti gli assegni, come la gratifica o la 13a mensilità e la provvigione*
  • Eventuale garanzia di un aumento salariale successivo
  • Ambito di attività e posizione in azienda (informatevi se ci sono già mansionari nella vostra ditta)*
  • Durata settimanale del lavoro*
  • Prestazioni facoltative particolari della ditta (ad es. più di quattro settimane di vacanze, veicolo aziendale, agevolazioni)

* Se il vostro collaboratore lavora a tempo indeterminato o per più di un mese nella vostra ditta, per legge dovete informarlo obbligatoriamente per iscritto su questi punti. Il relativo documento deve essere disponibile entro e non oltre un mese dall'inizio del contratto.

Per tutti gli altri aspetti del rapporto di lavoro si applicano le norme di legge. Tuttavia sono possibili accordi individuali. Ad esempio, la regolamentazione riguardante

  • periodo di prova (per un massimo di tre mesi)
  • termine di disdetta
  • ore supplementari
  • spese forfetarie
  • divieto di concorrenza

Salario

Il salario della vostra nuova collaboratrice è oggetto di contrattazione, a meno che un contratto collettivo di lavoro o un contratto di lavoro normale non prescriva un salario minimo. In questo caso dovete rispettare il principio della parità di trattamento tra uomo e donna in relazione al salario. Per lo stesso lavoro o per un lavoro equivalente la legge prescrive la stessa remunerazione per entrambi i sessi (secondo la Costituzione federale, Legge federale sulla parità dei sessi).

Nel caso in cui non concordiate un determinato salario, la vostra collaboratrice ha diritto a un indennizzo corrispondente agli usi del settore per attività analoghe.

Di norma, la denominazione «salario» indica il salario lordo. Dal salario deducete come datore di lavoro i contributi per le assicurazioni sociali previsti dalla legge. Potete decidere autonomamente se versare il salario sotto forma di salario orario, mensile o giornaliero.

Il pagamento del salario deve essere effettuato sempre a fine mese, a meno che non vengano concordati o applicati abitualmente scadenze o termini più brevi. Tenete presente che alla vostra collaboratrice dovete sempre inviare un conteggio scritto con il pagamento del salario.

Assegni familiari

Se la vostra collaboratrice ha figli, riceverete probabilmente una richiesta di assegni familiari. La richiesta deve essere inoltrata alla vostra cassa di compensazione per assegni familiari competente. Quest'ultima verifica se la vostra collaboratrice soddisfa i requisiti per usufruire degli assegni. In caso affermativo, le pagate gli assegni con il salario. Successivamente, la cassa di compensazione per assegni familiari vi accredita l'importo.

La Legge federale sugli assegni familiari stabilisce a quanto devono ammontare gli assegni. In linea generale, i dipendenti e le persone senza attività lucrativa percepiscono per i figli fino al 16º anno di età un assegno di CHF 200 al mese e per i figli in formazione fino al 25º anno di età un assegno di formazione di CHF 250 al mese. Tuttavia, i cantoni possono prevedere assegni più elevati. La legge definisce anche quale genitore riceve gli assegni quando entrambi esercitano un'attività lucrativa.

Chi paga i contributi e quali contributi paga

Generalmente, i contributi per le assicurazioni sociali vengono ripartiti fra datore di lavoro e lavoratore. Si applicano le seguenti aliquote e regole (situazione 2015):

A vostro carico

A carico del vostro collaboratore (deduzione salariale diretta) Totale
AVS 4.2% 4.2% 8.4%
AI 0.7% 0.7% 1.4%
IPG 0.25% 0.25% 0.5%
Contributo alle spese amministrative sul totale dei contributi AVS/AI/IPG in base alla cassa di compensazione - -

Assicurazione contro la disoccupazione (AD):

Contributo sul salario mensile fino a CHF 10 500.00 o salario annuo fino a CHF 126 000.00.

1.1% 1.1% 2.2%

Assicurazione contro la disoccupazione (AD):

Contributo sul salario mensile fino a CHF 10 500.00 o sulla quota del salario annuo superiore a CHF 126 000.00.

0.5% 0.5% 1.0%
Assegni familiari in base alla cassa di compensazione per assegni familiari e al cantone - -
Assegni familiari nell'agricoltura 2% - 2%

Assicurazione contro gli infortuni professionali

Un'assicurazione contro gli infortuni è obbligatoria fino a un salario annuo di CHF 148 200. Il premio per l'infortunio professionale è a vostro carico.

Premio - -
Assicurazione contro gli infortuni non professionali (possibilità di assunzione dei costi facoltativa) Questa deduzione ammonta da ca. l'1,4% fino a oltre il 2% in base alla professione. -

Cassa pensioni

Obbligatoria per salari annui (lordi) compresi fra CHF 21 150 e CHF 84 600. L'ammontare dei premi dipende dall'età e dal regolamento.

Normalmente la metà, ma è possibile concordare in modo regolamentare anche una diversa ripartizione a favore dei lavoratori. Normalmente la metà -

Assicurazione d'indennità giornaliera di malattia

(facoltativa)

Almeno la metà Normalmente la metà -

A fine anno rilasciate un certificato di salario alla vostra collaboratrice di cui ha bisogno per la dichiarazione d'imposta. Formulari e informazioni sono disponibili nel sito Internet dell'Amministrazione federale delle contribuzioni.

Per quali assicurazioni sociali è obbligatorio un annuncio?

Cassa di compensazione cantonale (1° pilastro)

I datori di lavoro sono obbligati ad annunciare i nuovi collaboratori alla cassa di compensazione cantonale (AVS) entro 30 giorni. La cassa li registra e apre un conto individuale per loro. Se la vostra collaboratrice non possiede ancora un certificato AVS, dovete richiedere l'emissione di tale certificato. A ogni pagamento del salario deducete i contributi della vostra collaboratrice e trasferite tali contributi periodicamente alla cassa di compensazione insieme ai contributi degli altri collaboratori.

Cassa pensioni (2° pilastro)

I collaboratori a partire dal 25º anno di età devono essere annunciati alla cassa pensioni se il salario supera CHF 21 150 all'anno (situazione 2015). L'annuncio obbligatorio vale anche se avete concordato un rapporto di lavoro a tempo indeterminato o per un periodo superiore a 3 mesi. La scelta della cassa pensioni è a vostra discrezione.

Assicurazione contro gli infortuni

Per tutti i collaboratori vige l'obbligo di assicurazione contro gli infortuni (spese di cura, perdita di salario e pagamento della rendita) fin dall'inizio del rapporto di lavoro (incluso il periodo di prova).

  • Se nella vostra azienda esiste già un'assicurazione contro gli infortuni, dovete soltanto includere la vostra collaboratrice nella dichiarazione delle somme salariali. L'adeguamento del premio assicurativo viene effettuato automaticamente.
  • Se non avete ancora un'assicurazione contro gli infortuni, dovete immediatamente stipularne una per la nuova collaboratrice. Informazioni sulle soluzioni assicurative appropriate sono disponibili in Helsana per le aziende.

In determinati settori, i collaboratori delle rispettive aziende sono assoggettati all'Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni (Suva). Ulteriori informazioni sono disponibili sulla piattaforma Internet Coordinamento Svizzera.

Quali assicurazioni potete stipulare facoltativamente?

Assicurazione d'indennità giornaliera di malattia

L'assicurazione d'indennità giornaliera di malattia facoltativa si fa carico della perdita del salario se la vostra collaboratrice si ammala.

  • Se nella vostra azienda esiste già un'assicurazione d'indennità giornaliera di malattia, dovete soltanto includere la vostra nuova collaboratrice nella dichiarazione delle somme salariali. L'adeguamento del premio assicurativo viene effettuato automaticamente.
  • Desiderate stipulare un'assicurazione di indennità giornaliera di malattia per la vostra nuova collaboratrice? Informazioni sulle soluzioni assicurative appropriate sono disponibili in Helsana per le aziende.

Alcuni casi speciali

Rapporto di lavoro con due o più datori di lavoro

Se la vostra nuova collaboratrice lavora anche per altre ditte, la somma delle assunzioni non deve superare la durata massima di lavoro secondo la Legge sul lavoro. Voi siete responsabili del rispetto della durata massima di lavoro, come pure del rispetto delle prescrizioni sulla durata del lavoro e del riposo previste dalla Legge sul lavoro da parte della vostra collaboratrice. Per questo motivo potete pretendere che vi fornisca informazioni su eventuali attività accessorie. Per le assicurazioni sociali siete competenti soltanto nell'ambito delle ore di lavoro prestate per la vostra azienda.

Contratti di lavoro a tempo determinato

In caso di contratto di lavoro a tempo determinato, la vostra collaboratrice è assicurata solo per la durata del rapporto di lavoro concordato. Tuttavia, secondo l'assicurazione contro gli infortuni (LAINF), può prolungare la sua copertura infortuni mediante una cosiddetta assicurazione mediante accordo (PDF, 89KB) (fino a max. 180 giorni). Voi siete tenuti a informare la vostra collaboratrice in merito a questa possibilità alla fine del rapporto di lavoro.

Invalidità parziale

Nel caso in cui la vostra nuova collaboratrice percepisca già una rendita dell'assicurazione per l'invalidità a causa di una malattia, dovete osservare quanto segue:

  • Se la malattia che ha causato l'invalidità peggiora, avete diritto alle indennità giornaliere di malattia solo per un periodo limitato.
  • Comunicate immediatamente il peggioramento della malattia all'assicurazione per l'invalidità (AI).

Se la patologia AI causata dall'infortunio peggiora, l'indennità giornaliera deve essere erogata dall'assicurazione contro gli infortuni che ha corrisposto le prestazioni dopo l'infortunio.

Familiari

I familiari che percepiscono salari irregolari (ad esempio salario orario) sono assicurati per la perdita di salario in caso di malattia e infortunio. Il presupposto è che percepiscano un salario soggetto all'AVS.

Beneficiari di rendite AVS

Tuttavia, se la vostra nuova collaboratrice percepisce una rendita AVS, ha diritto al salario normale con le rispettive deduzioni sociali. Pertanto è assicurata contro la malattia e gli infortuni. Per contro, la stipula dell'assicurazione di indennità giornaliera per malattia è esclusa se la collaboratrice ha già raggiunto l'età AVS ordinaria all'inizio dell'impiego. La continuazione del pagamento del salario in caso di malattia è a vostro carico.

Disdetta da parte del datore di lavoro prima dell'entrata in servizio

Il termine di disdetta decorre dall'entrata in servizio. Ciò significa che il rapporto di lavoro cessa con il termine di disdetta valido al momento dell'entrata in servizio. Se la nuova collaboratrice è disoccupata al momento dell'entrata in servizio concordata, ha diritto al salario per la durata del termine di disdetta valido al momento dell'entrata in servizio.

Esempio: termine di disdetta 7 giorni; diritto al salario per 8 giorni (1 giorno di lavoro più il termine di disdetta di 7 giorni).

Come può aiutarvi Helsana?

Notifica del salario

A fine mese ricevete un formulario per la dichiarazione salariale (somma salariale complessiva di tutti i collaboratori). Potete compilare manualmente il formulario e rispedircelo per posta. Avete anche la possibilità di utilizzare il software per la dichiarazione elettronica delle somme salariali.

Soluzione assicurativa su misura per la vostra azienda

Fatevi consigliare dai nostri esperti su un'assicurazione ottimale dei vostri collaboratori. Chiamate il nostro servizio clienti al numero telefonico 0844 80 81 88.

Ambiente di lavoro orientato alla promozione della salute

Un ambiente di lavoro orientato alla salute e alle prestazioni aumenta la motivazione e riduce le assenze. Vi sosteniamo e vi accompagniamo nella realizzazione di una soluzione sostenibile per la gestione della salute in azienda.