Attualità

Helsana regala due Avatar all’ospedale cantonale di Aarau

23.12.2016

Helsana sostiene il progetto Avatar fornendo un contributo importante all’integrazione sociale dei bambini malati. Nell’ambito di questo impegno, Helsana regala due Avatar all’ospedale cantonale di Aarau. Il robot Avatar Nao consente ai bambini costretti a una lunga degenza ospedaliera di godere di un po’ di normalità semplificando il contatto con la scuola e con casa.

Avatar Übergabe Spital Aarau

Helsana sostiene il progetto Avatar e nell’ambito di questo impegno regala degli Avatar a ospedali scelti. Oggi Helsana ha consegnato al Prof. Dr. med. Henrik Köhler, direttore dell’Ospedale cantonale di Aarau, due robot Avatar. Il responsabile della clinica pediatrica si rallegra dell’impiego degli Avatar: «L’Avatar è riservato ai bambini malati costretti a trascorrere un lungo periodo nel nostro ospedale, perlopiù in seguito a malattie tumorali».

Non perdersi nulla nonostante la malattia: grazie al robot Avatar Nao, i bambini e i ragazzi costretti a una lunga degenza in ospedale restano in contatto con la scuola e con casa. Nao sostituisce il bambino in classe e gli permette di essere «presente» in tempo reale. Nao siede in classe al posto del bambino e può essere guidato con il tablet o lo smartphone dal letto d’ospedale o di casa. Il bambino può così partecipare «dal vivo» alla lezione a scuola. «I bambini sono felici di riuscire a vedere e sentire i loro amici grazie a Nao», dice Jean Christophe Gostanian, CEO Avatarion Technology, produttore del robot Avatar. «In questo modo rimangono integrati e si sentono meno soli.»

L’impegno sociale sta particolarmente a cuore a Helsana. Con partnership selezionate nell’ambito sociale, della prevenzione e dell’informazione, Helsana si impegna a favore della società.

Per saperne di più: www.helsana.ch/it/sponsoring.