Report sulle regioni: prestazioni mediche a livello regionale

Il report sulle regioni mostra che i pazienti non considerano i confini cantonali ma usufruiscono di assistenza sanitaria regionale. Quindi le regioni di assistenza rispecchiano più realisticamente le esigenze dei pazienti e chiariscono il comportamento delle persone rispetto alle strutture cantonali.

L’istituzione di regioni di assistenza costituisce da anni un tema politico ricorrente. È correlata all’idea di rendere più efficienti le strutture già esistenti nel settore sanitario. Il report sulle regioni fa luce sui flussi di pazienti in Svizzera, esaminando in quale misura i pazienti usufruiscono delle prestazioni mediche a livello regionale o cantonale.

Emerge che i pazienti non si attengono ai confini cantonali per quanto riguarda l’assistenza medica. Al contrario, usufruiscono delle prestazioni mediche all’interno di un territorio di attività decisamente più ampio. Mentre l’assistenza di base, erogata ad esempio dai medici di famiglia, viene richiesta principalmente a livello locale, l’assistenza specialistica si concentra fortemente intorno ai centri.

Riassumendo, il report sulle regioni evidenzia che le regioni di assistenza illustrano decisamente meglio il comportamento dei pazienti e le reti di cooperazione esistenti. Helsana scorge un grande potenziale nel coordinamento tra cantoni per un’assistenza sanitaria orientata ai pazienti.

Il report sulle regioni è una prova dell’impegno di Helsana per una maggiore trasparenza nel settore sanitario e per la costruzione di un dibattito basato sui fatti. Il modello delle regioni di assistenza mostra la propria utilità in primo luogo come strumento per le decisioni imprenditoriali e politiche.

Il report è disponibile nelle lingue ufficiali tedesco, francese e italiano.

È possibile richiedere i grafici del report all’ufficio stampa:

media.relations@helsana.ch

Avete domande?

Siamo volentieri a vostra disposizione.