La posizione di Helsana sulla controversia sui premi tra i Cantoni

Secondo una statistica dell'Ufficio federale della sanità pubblica, per anni in determinati Cantoni gli assicurati hanno pagato più premi per l'assicurazione malattia rispetto agli abitanti di altri Cantoni. Da mesi la poltica sta cercando una soluzione per risolvere questa controversia sui premi tra i Cantoni. Helsana prende la seguente posizione in merito:

08.02.2013

capiamo che si tratta di un tema scottante. I Cantoni dispensatori vogliono evitare che la loro popolazione paghi due volte. Pertanto c'è bisogno di una soluzione politica. Helsana offre il suo sostegno, purché la soluzione non pregiudichi la concorrenza tra gli assicuratori. Tuttavia va stabilito che nella fattispecie non si tratta di un problema degli assicuratori. Il nostro settore ha agito conformemente alla legge, ossia secondo le regole del gioco approvate dall'UFSP. Se la politica cambia retroattivamente le regole del gioco, la cosa si fa problematica. Dobbiamo poter fare affidamento sullo Stato e sulle autorità addette alla sorveglianza.

Pertanto le autorità non possono semplicemente reclamare le riserve degli assicuratori a nome del popolo. Le riserve odierne non sono una conseguenza della ripartizione oggetto di contestazione bensì il risultato di buoni investimenti di capitale. Nondimeno noi assicuratori contribuiremo a trovare una soluzione che sia definita di comune intesa dalla Confederazione e dai Cantoni. Se sussiste il desiderio di sbrigare la compensazione prevista tramite gli assicuratori malattia, allora la soluzione deve essere attuabile con iter amministrativi snelli e al di fuori dei flussi ordinari finanziari e dei premi. Altrimenti saranno i nostri clienti a dover pagare per i danni causati dalla politica e dall'amministrazione. Proteggiamo i nostri clienti con tutte le nostre forze dall'arbitrio ingiustificato delle autorità.

Avete domande?

Siamo volentieri a vostra disposizione.