Con un'eccellente chiusura dell'esercizio 2012 Helsana prosegue il trend positivo

Per Helsana l'esercizio 2012 è stato molto soddisfacente. Il forte risultato e l'incremento della soddisfazione dei clienti confermano i progressi strategici e operativi. Rafforzato da un ottimo risultato degli investimenti di capitale, l'utile si è attestato a 250 milioni di franchi. Alla luce della buona solidità finanziaria, per i clienti di Helsana si profila nuovamente un adeguamento moderato dei premi dell'assicurazione di base nel 2014. Nell'ambito delle assicurazioni integrative ospedaliere il margine d'azione acquisito viene sfruttato per una riduzione durevole dei premi. Nel 2013 Helsana lancia inoltre un prodotto innovativo per le cure ambulatoriali in ospedale.

06.02.2013

La rallegrante chiusura dell'esercizio 2012 del gruppo Helsana è da ricondurre a un ottimo risultato tecnico-assicurativo e a investimenti di capitale straordinariamente redditizi. La combined ratio (l'onere generato da prestazioni e spese d'esercizio in relazione al ricavo assicurativo) è ammontato al 97,4 per cento (2011: 97,0 per cento). Con una rendita da investimenti dell'8,6 per cento (2011: 2,3 per cento), gli specialisti di investimenti di Helsana hanno superato ancora una volta in maniera netta il benchmark pari a 6,5 per cento. Così anche il risultato non tecnico-assicurativo ha contribuito considerevolmente al successo. Il risultato d'esercizio pari a 250 milioni di franchi è dunque notevolmente migliore rispetto a quello dell'anno precedente di 190 milioni di franchi. Oltre a buoni indici finanziari, abbiamo conseguito altresì un incremento dell'effettivo di clienti. Nell'anno in rassegna l'azienda ha fatto progressi netti nella soddisfazione dei clienti.

Thomas D. Szucs, presidente del Consiglio d'amministrazione, afferma: «La tendenza positiva dimostra che tre anni fa abbiamo preparato bene il terreno. Continuiamo sulla via intrapresa e manteniamo il nostro impegno attivo nello sviluppo del settore sanitario svizzero nell'interesse dei nostri clienti. Non si può fare dell'assicurazione malattia un fascio. Siamo convinti che la concorrenza da un lato e le soluzioni partenariali dall'altro siano i pilastri di un sistema sanitario finanziabile in maniera sostenibile nonché di elevata qualità, di cui tutti gli abitanti della Svizzera possano beneficiare.»

Daniel H. Schmutz, CEO, aggiunge: «Siamo lieti di aver potuto accrescere la soddisfazione dei clienti anche nel 2012. Ma non ci accontentiamo ancora di quanto raggiunto. Nel 2013 continueremo a lavorare alla nostra cultura dei servizi e a offrire ai nostri clienti valori aggiunti sotto forma di prodotti e servizi innovativi. Grazie a partenariati mirati con medici e ospedali aspiriamo a distinguerci maggiormente dalla concorrenza.»

Buon risultato tecnico-assicurativo in tutti i comparti

I premi incassati dal gruppo Helsana nel 2012 sono aumentati dell'1,2 per cento rispetto all'anno precedente attestandosi complessivamente a 5,692 miliardi di franchi. Le prestazioni assicurative hanno fatto registrare un lieve rialzo raggiungendo 5,097 miliardi di franchi (+0,4 per cento). Grazie ai provvedimenti atti al miglioramento dell'efficienza, è stato possibile ridurre ulteriormente il tasso delle spese d'esercizio dal 9,8 al 9,4 per cento. Tutti i comparti hanno contribuito al raggiungimento di questo ottimo risultato tecnico-assicurativo..

Nell'ambito dell'assicurazione di base secondo la LAMal è risultata una combined ratio del 99,2 per cento (98,2 per cento). Le società affiliate hanno chiuso l'esercizio con un risultato tecnico-assicurativo positivo. Nel segmento delle assicurazioni integrative la combined ratio è scesa dal 94,2 al 92,3 per cento a causa della flessione delle prestazioni nell'assicurazione integrativa ospedaliera generata dal nuovo finanziamento ospedaliero. Alla luce di questo sviluppo, in tale ambito Helsana prevede di concedere a lungo termine la riduzione del 5 per cento applicata provvisoriamente nel 2012 e nel 2013. Inoltre, Helsana intende ampliare nettamente il volume delle prestazioni della tanto apprezzata e diffusa copertura integrativa ospedaliera per il reparto comune in tutta la Svizzera.

Riserve solide assicurano premi stabili 

Grazie all'ottimo risultato d'esercizio il capitale proprio del gruppo Helsana sale del 24,1 per cento a 1,276 miliardi di franchi e a fine 2012 costituisce il 22,4 per cento dei premi incassati. Le nuove disposizioni sul capitale proprio in vigore dal 2012 nell'ambito dell'assicurazione di base e nettamente più severe rispetto a quelle precedenti sono state adempiute e in parte addirittura superate da tutte le società di Helsana. Solide riserve formano la base per un'attività commerciale orientata alla prevedibilità e alla stabilità. I clienti devono poter beneficiare del successo dell'azienda attraverso una politica dei premi equa e sostenibile.

Gli indici più importanti in sintesi (in milioni di franchi)

2012

2013

Premi incassati

5692

5626

Prestazioni assicurative

5097

5076

Tasso delle spese d'esercizio (gruppo Helsana)

9.4%

9.8%

  • Assicurazione obbligatoria di base

6.0%

6.5%

Risultato tecnico-assicurativo

151

166

  • Combined ratio

97.4%

97.0%

Risultato non tecnico-assicurativo

146

51

Risultato d'esercizio

250

190

Capitale proprio (in per cento dei premi)

22.4%

18.3%

Avete domande?

Siamo volentieri a vostra disposizione.