Panoramica

Rilassarsi lavorando a maglia

Lavorare a maglia è un metodo eccellente per trovare il proprio equilibrio: lo si può fare ovunque, è semplice da imparare e, secondo il dott. Herbert Benson, Presidente del Mind/Body Medical Institute di Harward, è rilassante quanto la meditazione o lo yoga. È tempo dunque di rubare i ferri del mestiere alla nonna e di darsi al «lavoro a maglia». Simpatico effetto collaterale: si ottiene così qualcosa fatto con le proprie mani per se stessi o da regalare. Allora, siete pronti a lavorare a maglia come mister muscoli nel nostro spot televisivo? Seguendo le nostre istruzioni diventerete dei professionisti in un batter d’occhio.

Avviare le maglie iniziali

Cominciamo dalle basi, ovvero dall’avvio delle maglie iniziali. A tale scopo avete bisogno di due ferri e, naturalmente, di un filo. Per prima cosa bisogna formare un piccolo cappio (figura 1). Fate poi passare il filo sopra al mignolo, sotto all’anulare e al medio e sopra all’indice della mano sinistra. Tenete il ferro con la prima maglia nella mano sinistra, infilate la punta del secondo ferro nell’asola formata, dal davanti verso il dietro, e fate passare il filo proveniente dall’indice davanti al cappio (figure 4 e 5). Fate poi scivolare il cappio sul ferro sinistro, infilando la punta del ferro sinistro nel cappio dal davanti (come indicato dalla direzione della freccia nelle figure 2 e 3). Tirate ora il filo e voilà... avete appena completato le maglie iniziali. Bravi! Per formare tutte le altre maglie basta procedere nello stesso modo. Dall’ultima maglia formata vengono avviate le nuove maglie iniziali. Ripetete la procedura finché non raggiungete il numero di maglie desiderato.

Maglie dritte

Esistono maglie dritte e maglie rovesce: si tratta degli elementi principali del lavoro a maglia. Se li conoscete bene, potete creare a maglia già molti modelli. In questa guida ci dedichiamo alla maglia dritta. Spingete la punta del ferro di destra nella maglia del ferro di sinistra, dal davanti verso il dietro (figura 4). Avvolgete poi il filo proveniente dall’indice sul ferro destro e tiratelo in avanti attraverso la maglia (figura 5). Solo quando la nuova maglia si trova sul ferro di destra, fate scivolare la maglia precedente dal ferro sinistro.

Chiudere le maglie

Avete finito, non vi resta che chiudere le maglie del vostro lavoro. A seconda del lavoro a maglia (motivo), potete chiudere le maglie a dritto(figure 6 e 7) o a rovescio (figura 8). All’inizio della riga di chiusura lavorate le prime due maglie come di consueto, poi con il ferro sinistro sollevate la prima maglia sopra la seconda (figura 6) in modo tale che solo la seconda maglia resti sul ferro destro (figura 7). Passate ora alla maglia successiva, sollevate di nuovo la prima maglia sulla seconda e andate avanti così.

Al termine tirate il filo attraverso l’ultima maglia della riga di chiusura. Il vostro lavoro è pronto. Congratulazioni! Dovete essere orgogliosi. Avete visto come vi siete rilassati concentrandovi su questo lavoro?

Prossimi articoli

I nostri highlight nell’ambito di I believe in you

Grazie alla piattaforma di crowdfunding ibelieveinyou.ch e a Helsana, nel 2016 si sono avverati i sogni di molti sportivi.

Sostegno nelle emergenze finanziarie

In caso di ristrettezze finanziarie ci sono diversi modi per affrontare meglio una situazione così difficile e spiacevole.