Panoramica

In prova: gli sleep tracker

Gli sleep tracker aiuterebbero ad analizzare e a migliorare i propri schemi del sonno. Ma come funzionano questi aggeggi e quali funzioni hanno?

Come funzionano gli sleep tracker?

Spesso, gli sleep tracker si portano a mo’ di braccialetto. Registrano la frequenza dei movimenti e le variazioni della frequenza cardiaca. Questi dati vengono combinati e poi utilizzati per determinare la durata e la qualità del sonno. Le informazioni raccolte possono essere visualizzate e analizzate spesso attraverso l’app sullo smartphone o sul computer.

Cosa sa fare uno sleep tracker?

Gli sleep tracker sono in grado di determinare la durata di ciascuna fase del sonno sulla base dei dati raccolti. Essi sanno distinguere tra le fasi seguenti.

  • Sonno leggero: piccoli movimenti
  • Sonno profondo: praticamente nessun movimento, frequenza cardiaca regolare
  • Sonno REM: praticamente nessun movimento, lieve aumento e variazione rapida della frequenza cardiaca

Tuttavia, se vengono registrati solo i movimenti è possibile distinguere solo tra il sonno leggero e quello profondo.

Importante: tali registrazioni non sono prive di errori.
Se una persona si corica nel letto e non si muove più, uno sleep tracker può interpretarlo come un segnale che la persona si sia già addormentata, benché magari sta solo ascoltando un audiolibro.

A cosa serve uno sleep tracker?

Il sonno è estremamente importante per il proprio benessere. Un sonno disturbato compromette lo stato emotivo, il rendimento e anche la salute. Grazie all’analisi del sonno è possibile individuare certi fattori di disturbo.

Se cambiate le vostre abitudini del sonno, l’analisi vi permetterà di verificare se questi cambiamenti si ripercuotono positivamente o negativamente sulla durata e sulla qualità del vostro sonno.

In prova cinque sleep tracker

Abbiamo testato cinque fitness tracker dotati della funzione di monitoraggio del sonno. Leggete qui quali funzioni hanno questi dispositivi.

Fitbit

I tracker di Fitbit riconoscono in automatico quando vi addormentate. Di notte misurano la frequenza cardiaca e quella dei movimenti. Sulla base dei dati evinti, i braccialetti sono in grado di indicare la durata delle varie fasi del sonno (leggero, profondo, REM) e la frequenza dei risvegli notturni. Dal grafico raffigurato nell’app potete quindi evincere gli orari in cui vi trovavate nelle singole fasi.

Il programma del sonno personalizzato di Fitbit può aiutarvi ad abituarvi a orari del sonno e del risveglio regolari. Di sera, una funzione di promemoria può avvertirvi che è ora di andare a letto. È anche possibile impostare una sveglia con vibrazione silenziosa.

Confrontando i dati registrati con quelli della banca dati di Fitbit, otterrete informazioni personalizzate sui vostri schemi del sonno. Potete anche confrontare la quantità di sonno con quella di altre persone della vostra fascia di età e ricevere consigli per migliorare la qualità del riposo.

Modelli: Fitbit Alta HR™, Fitbit Charge 2™, Fitbit Blaze™, Fitbit Versa™, Fitbit Ionic™

Polar

Grazie a un accelerometro 3D, i braccialetti fitness di Polar rilevano automaticamente quando vi addormentate e quando vi risvegliate. L’app indica il numero di risvegli registrati durante la notte. La durata e la continuità effettive del sonno vengono calcolate tenendo conto di queste interruzioni. La continuità del vostro sonno viene valutata utilizzando una scala da 1 a 5. È quindi possibile confrontare i valori registrati nel corso di più notti. Inoltre, potete valutare voi stessi il vostro sonno su una scala a cinque livelli.

Un bilancio vi permette di analizzare le vostre statistiche ed esaminare in dettaglio le vostre abitudini del sonno. È possibile anche fissare un obiettivo. Dopo ogni notte, ricevete un feedback che vi indica se avete raggiunto o meno il vostro obiettivo. L’app integrata nel dispositivo vi consente anche di programmare una sveglia.

Modelli: Polar A370, Polar M430

Nokia

I tracker di Nokia registrano la durata della vostra fase del sonno leggera e di quella profonda nel corso della notte. Vengono rilevate anche le interruzioni del sonno. Un grafico vi indica la percentuale della durata del sonno effettiva rispetto a quella totale registrata. Esaminando le tendenze del vostro sonno, potete analizzare le vostre abitudini e ottimizzare la qualità del sonno. Ogni notte vi viene assegnato un valore calcolato sulla base della durata del sonno, delle interruzioni, della regolarità e del riposo.

Perché possiate risvegliarvi al momento per voi ottimale, alcuni braccialetti di Nokia sono dotati di una funzione di risveglio intelligente. Di sera potete impostare l’ora massima cui dovete risvegliarvi all’indomani. Il tracker rileva poi la fase del sonno ideale per svegliarvi dolcemente.

Modelli: Nokia Steel HR, Nokia GO

Huawei

Grazie al monitoraggio del sonno dei tracker Huawei, potrete apprendere al mattino quanto tempo avete dormito in ciascuna delle fasi del sonno (profondo, leggero e REM). L’app visualizza questi dati in maniera chiara. Sulla base delle informazioni registrate, otterrete dei consigli che vi permettono di migliorare i vostri schemi del sonno modificando la durata del sonno stesso, la vostra alimentazione o il vostro piano di allenamento.

Normalmente, il display del tracker si illumina quando rileva dei movimenti. Tuttavia, quando si dorme, questa funzione è disattivata, in maniera tale da non disturbarvi. È possibile impostare anche una sveglia. Nell’arco di un intervallo di dieci minuti, il tracker è in grado di rilevare se vi state risvegliando o se uscite da una fase di sonno profondo. In questo modo vi potrete risvegliare dolcemente per mezzo di una sveglia con vibrazione.

Modelli: Huawei Band 2 Pro, Huawei Fit, Huawei Talk Band

Garmin

Il monitoraggio del sonno può essere attivato premendo un pulsante o inserendo la durata del sonno nel dispositivo. Un sensore registra i movimenti, la frequenza cardiaca e la variabilità del battito cardiaco rilevando la durata del sonno. All’indomani, un diagramma vi indica quante ore avete dormito in ciascuna fase del sonno. Gli orari precisi di sonno e risveglio possono aiutarvi a sviluppare un ritmo di sonno regolare. È anche possibile indicare come vi sentite al risveglio.

Modelli: Garmin serie fenix 5 Plus, Garmin vívoactive/vívosport/vívosmart/ vívomove HR, Garmin Forerunner 645/935

Conclusioni

La maggior parte degli sleep tracker registra la durata delle singole fasi del sonno. La maggior parte dei dispositivi può essere collegata allo smartphone attraverso una app. L’app vi fornisce un bilancio della durata media e del ritmo del sonno. Alcuni tracker sono dotati anche di una funzione sveglia.

Dato che, nella maggior parte dei casi, il monitoraggio del sonno è solo una delle funzioni di un fitness tracker e non un dispositivo a se stante, conviene tenere conto anche di altri aspetti al momento dell’acquisto. Assicuratevi, infatti, che il tracker sia dotato delle funzioni che desiderate avere. Controllate anche che sia comodo da indossare e che il design sia di vostro gusto.

Sonno

8 Articolo