Panoramica

Cosa sono franchigia e aliquota percentuale?

Il gergo della cassa malati spiegato in modo semplice e comprensibile. Diventate professionisti assicurativi nei temi franchigia e aliquota percentuale.

Franchigia spiegata in modo semplice

Ogni adulto in Svizzera deve pagare ogni anno un importo fisso sulle proprie spese di cura: la franchigia. La franchigia minima per gli adulti ammonta a 300 franchi l’anno nell’assicurazione di base. Se scegliete e una franchigia di 300 franchi, pagherete personalmente i primi 300 franchi.

Scelta delle franchigie nell’assicurazione di base:

  • CHF 300.–
  • CHF 500.–
  • CHF 1000.–
  • CHF 1500.–
  • CHF 2000.–
  • CHF 2500.–

In Svizzera, per i bambini non vi è una franchigia annua prescritta dalla legge. La cassa malati partecipa ai costi dall’inizio. La franchigia presso Helsana può essere aumentata a 500 franchi anche per i bambini. Questo modello genera risparmi sui premi.

Vantaggio di una franchigia più elevata

Come tutti gli assicuratori, anche Helsana concede ai propri assicurati uno sconto in caso di scelta di una franchigia più elevata. Il vostro premio diminuisce con l’aumentare della franchigia nell’assicurazione di base. Se scegliete la franchigia massima di 2500 franchi, approfittate di uno sconto sui suoi premi pari almeno al 19%. Maggiori informazioni e una panoramica di tutti gli sconti sono disponibili qui. Calcolate subito anche il vostro premio.

Cos’è l’aliquota percentuale?

L’aliquota percentuale viene addebitata una volta esaurita la franchigia da voi prescelta per anno civile. Da quel momento, la cassa malati si assume il 90% dei costi, qualora coperti dall’assicurazione di base e sostenuti nel medesimo anno civile. Il restante 10% è a vostro carico. Questo importo è definito aliquota percentuale ed è parte della vostra partecipazione ai costi.

Anche l’aliquota percentuale presenta un limite: per gli adulti 700 franchi, per i bambini 350 franchi per anno civile. Una volta corrisposta l’aliquota percentuale massima, la cassa malati si assume il 100% di tutti gli altri costi coperti dall’assicurazione di base.

Franchigia e aliquota percentuale – un esempio

Si ipotizza che la vostra franchigia nell’assicurazione di base ammonti a 300 franchi. Ricevete quindi la prima fattura del medico dell’anno civile pari a 400 franchi. Di questo importo, corrispondete la vostra franchigia di 300 franchi e – dei rimanenti 100 franchi – l’aliquota percentuale del 10%, ossia 10 franchi. Complessivamente, pagate quindi 310 franchi di tasca vostra.

Se nel medesimo anno civile ricevete un’ulteriore fattura dal vostro medico di famiglia per l’ammontare di 200 franchi, di tale importo pagherete solo il 10% dell’aliquota percentuale, ossia 20 franchi.

Anche il contributo ai costi ospedalieri fa parte della partecipazione ai costi

In caso di degenza ospedaliera stazionaria, gli assicurati pagano il contributo ai costi ospedalieri previsto dalla legge che ammonta a 15 franchi al giorno. Tale importo corrisponde ai costi della vita per elettricità, vitto ecc. che dovreste sostenere anche a casa. Per questo motivo pagate il contributo ai costi ospedalieri anche se è già esaurito l’importo massimo di franchigia e aliquota percentuale. Per sapere chi è esentato dal contributo ai costi ospedalieri, cliccate qui.

Escluse dalla partecipazione ai costi

Vi sono prestazioni mediche sostenute al 100% dalla vostra cassa malati. Ciò significa che siete esentati dalla franchigia e dall’aliquota percentuale. Fra queste prestazioni vi sono quelle di maternità come le visite di controllo (massimo sette) o i corsi di preparazione al parto. Inoltre, a partire dalla 13ª settimana di gravidanza e sino a 8 settimane dopo il parto, le donne non devono più partecipare ai costi per le prestazioni generali e di cura in caso di malattia.

La cassa malati spiegata in modo chiaro

Qui trovate i termini principali riguardanti l’assicurazione malattia e le prestazioni rimborsate.

Assicurati in modo ottimale

9 Articolo