Panoramica

Consigli per chi ha paura di volare

Sudorazione eccessiva, tachicardia, panico: se vi è già capitato in aereo, avete paura di volare. Consigli su come prepararsi e sull’aiuto della medicina complementare.

Conoscete anche voi la situazione? Non vedete l’ora di essere in vacanza, ma non appena siete a bordo dell’aereo vi sentite a disagio. Neanche decollati iniziate già a sudare, il vostro cuore batte all’impazzata e si fa strada il panico. Circa il 10 per cento della popolazione svizzera ha paura di volare, soffre quindi di aviofobia. Per controllare questa paura è necessario prepararsi bene, conoscere le tecniche di rilassamento e i rimedi della medicina complementare. Chi ne soffre in modo incontrollabile e non riesce a venirne a capo dovrebbe seguire un corso specifico.

Preparate tutto il giorno prima della partenza
Il giorno del volo dovreste essere il più possibile rilassati. Per evitare stress inutile, fate tutto il giorno prima. La sera prima disponete gli effetti per il viaggio in modo da non dover cercare nulla il giorno della partenza. Preparate biglietti e documenti nel bagaglio a mano in modo che siano ben raggiungibili. Recatevi in aeroporto per tempo, vi sentirete ancora più sicuri.
Indossate abiti comodi
Anche l’abbigliamento può contribuire al vostro benessere. Indossate abiti comodi che non stringano. Respirerete meglio. Niente cravatte, colletti né cinture. Le cinture non fanno altro che aumentare la pressione su uno stomaco già nervoso. Vestitevi a strati per riuscire a regolare la temperatura corporea. Chi è nervoso suda di più.
Distraetevi
Un volo può durare diverse ore. Per evitare i cattivi pensieri, portate una quantità di distrazioni sufficiente, come la vostra musica preferita o un buon libro.
Non volate da soli
Avere al vostro fianco una persona della quale vi fidate significa avere qualcuno in grado di farvi ragionare e di tenervi la mano. Vi darà un senso di sicurezza e vi sentirete più rilassati. Inoltre chi vi accompagna può distrarvi dai vostri pensieri.
Scegliete un posto lato corridoio
Se soffrite per gli spazi ristretti della cabina dell’aereo, scegliete un posto lato corridoio. Potrete alzarvi più comodamente e sgranchirvi le gambe. Il posto lato corridoio è consigliato anche a chi ha paura dell’altezza, perché da lì non si può guardare fuori dal finestrino. Scegliete poi un posto centrale, all’altezza della superficie portante. Si tratta del punto più tranquillo e nel quale si percepiscono meno le turbolenze e le manovre.
Medicina complementare e aviofobia

Per ritrovare l’equilibrio con delicatezza ci sono i fiori di Bach, come il famoso Rescue Remedy, o altre sostanze di origine vegetale. Hanno un’azione rilassante e un effetto ansiolitico la passiflora, la valeriana, la lavanda, l’aconito e la kava (Piper methysticum). Queste erbe officinali sono efficaci in fase acuta, ma anche come prevenzione. Anche il sale di Schüssler n. 5, il Kalium phosphoricum, è utilizzato proprio per alleviare le paure. Il vostro naturopata o droghiere di fiducia potrà darvi dei consigli personalizzati sulla sostanza più adatta nel vostro caso.

Eseguite anche degli esercizi di rilassamento e respirazione, come il training autogeno. Per affrontare l’aviofobia esistono pure altre tecniche di rilassamento.

Parole chiave

Prossimi articoli

Una sferzata di energia per le gambe pesanti

Quando il caldo estivo affligge le vostre gambe, la medicina complementare può esservi di aiuto. Consigli per gambe pesanti e piedi gonfi.

Consigli per la farmacia da viaggio

Questi medicamenti della medicina complementare e convenzionale alleviano i disturbi che generalmente ci colgono in vacanza.

Avete domande sulla medicina complementare?

Come curare al meglio emicrania, mal di schiena e altri problemi? Gli esperti della nostra consulenza telefonica saranno felici di aiutarvi.