La procedura in presenza di un caso assicurativo

Infortunio all'estero

  1. Cosa fare in caso di malattia o infortunio all'estero
  2. Formulari da scaricare
  3. Dovete essere curati stazionariamente
  4. Vi siete infortunati
  5. Evitare le lacune assicurative

Infortunio all'estero

Se siete impiegati almeno 8 ore alla settimana presso un datore di lavoro, siete assicurati automaticamente da quest'ultimo contro gli infortuni professionali e non professionali (incl. gli infortuni ai denti). In tal caso rivolgetevi al vostro datore di lavoro.

Se non siete in un rapporto di lavoro in qualità di dipendente o se lavorate meno di 8 ore a settimana dovete includere la copertura contro gli infortuni nell'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie. In seguito procedete come descritto nella rubrica «Infortunio all'estero».

Tornare su

Cosa fare in caso di malattia o infortunio all'estero

Che si tratti di dolori addominali, ustioni o ernia al disco, affinché durante i viaggi una tale circostanza, già di per se spiacevole, non comporti anche inconvenienti finanziari o amministrativi, ecco come procedere.

Siete all'estero e avete bisogno di assistenza medica? Affinché la vostra assicurazione assuma i costi per le cure, a seconda del tipo di cura e del paese in cui vi trovate procedete nel seguente modo:

Dovete consultare un medico (cure ambulatoriali)

All'interno di stati UE/AELS (lista)

presentate la «tessera europea di assicurazione malattia» integrata sul retro della vostra tessera d'assicurato. La tessera vi dà diritto a prestazioni mediche secondo le disposizioni legali del paese di soggiorno, come se foste assicurati lì. I costi vengono addebitati direttamente a noi. La partecipazione ai costi (aliquota percentuale / franchigia) corrisponde a quella applicata nel paese di soggiorno e di norma deve essere pagata direttamente. In compenso non va più pagata la partecipazione ai costi in Svizzera. Se nel paese in cui vi trovate la tessera europea di assicurazione malattia non è accettata, rivolgetevi alla nostra centrale per le chiamate d'emergenza allo +41 43 340 16 11.

Al di fuori di stati UE/AELS

pagate i trattamenti ambulatoriali sul posto e richiedete sempre oltre alla fattura dettagliata anche una conferma del pagamento.

USA: in caso di cure d'emergenza ambulatoriali richiedete una «self-pay bill» (ossia una fattura per pazienti autopaganti). Notificate il caso alla nostra centrale per le chiamate d'emergenza allo +41 43 340 16 11.


Per il rimborso dei costi di cura inviateci la fattura originale, la ricevuta e la conferma di pagamento (conteggio della carta di credito, giustificativo del prelevamento bancario o simile per la conversione di valuta), insieme al formulario di rilevamento per malattie e infortuni all'estero. Meglio se utilizzate le nostre etichette con l'indirizzo.

Tornare su

Formulari da scaricare

Vogliate assicurarvi di selezionare l'assicuratore malattia del gruppo Helsana giusto. Questo si trova a tergo della vostra tessera d'assicurato.

Tornare su

Dovete essere curati stazionariamente

All'interno di stati UE/AELS (lista)

presentate la «tessera europea di assicurazione malattia» integrata sul retro della vostra tessera d'assicurato. La tessera vi dà diritto a prestazioni mediche secondo le disposizioni legali del paese di soggiorno, come se foste assicurati lì. I costi vengono addebitati direttamente a noi. La partecipazione ai costi (aliquota percentuale / franchigia) corrisponde a quella applicata nel paese di soggiorno e di norma deve essere pagata direttamente. In compenso non va più pagata la partecipazione ai costi in Svizzera. Se nel paese in cui vi trovate la tessera europea di assicurazione malattia non è accettata, rivolgetevi alla nostra centrale per le chiamate d'emergenza allo +41 43 340 16 11.

Al di fuori di stati UE/AELS

chiamate subito la nostra centrale per le chiamate d'emergenza allo +41 43 340 16 11. l numero si trova anche sul retro della vostra tessera d'assicurato. Il team di entrale per le chiamate d'emergenza è a vostra disposizione 24 ore su 24..

A seconda della copertura assicurativa e della situazione, i trattamenti stazionari vengono pagati direttamente dalla Centrale per le chiamate d'emergenza.

Se necessario e in base alla copertura assicurativa (TOP/COMPLETA/WORLD),

La centrale per le chiamate d'emergenza organizza il rimpatrio necessario dal punto di vista medico (in tutto il mondo). Vogliate osservare che i costi sono assunti interamente solo se contattate la centrale per le chiamate d'emergenza e se lasciate organizzare il rimpatrio da la centrale per le chiamate d'emergenza.

Tornare su

Vi siete infortunati

Se siete impiegati almeno 8 ore alla settimana presso un datore di lavoro, siete assicurati automaticamente da quest'ultimo contro gli infortuni professionali e non professionali (incl. gli infortuni ai denti). In tal caso rivolgetevi al vostro datore di lavoro.

Se Helsana, Progrès, Sansan o Avanex è anche il vostro assicuratore contro gli infortuni, procedete come descritto sopra.

Tornare su

Evitare le lacune assicurative

Prima di intraprendere un viaggio all'estero vi consigliamo di controllare la vostra copertura assicurativa. Con l'assicurazione integrativa di cura medica TOP, COMPLETA o WORLD coprite oltre alle prestazioni di assistenza anche i costi che eccedono il limite dell'assicurazione di base. Portate assolutamente con voi la vostra tessera d'assicurato.

In caso di domande rivolgetevi al servizio clienti.

Cerca servizio clienti competente