Marzo

Perché i costi ospedalieri aumentano

Nell’ambito delle assicurazioni integrative ospedaliere, dal 2012 a fine 2014 Helsana è stata in grado di proporre diminuzioni dei prezzi, tuttavia lo sviluppo demografico e le relative ospedalizzazioni mettono a rischio tali riduzioni. I costi delle degenze in reparto semiprivato e privato aumenteranno.

Beitrag 3 klein

Da quando nel 2012 è stato introdotto il sistema del forfait per caso, chi deve sottoporsi a un trattamento stazionario può scegliere l’ospedale a livello nazionale. Con questa nuova direttiva, talune prestazioni prima appartenenti all’assicurazione integrativa sono state spostate in quella di base. Il legislatore intendeva così creare una situazione equa per tutti i fornitori, sia pubblici che privati. In tal modo è stato possibile sgravare le assicurazioni integrative.

Grazie a questa modifica, Helsana è riuscita a risparmiare nel complesso 78 milioni di franchi con tutte le assicurazioni integrative ospedaliere. Helsana è stato il primo assicuratore a concedere ai propri clienti uno sconto del 5 per cento nel 2012 e nel 2013. Nel 2014 i premi sono stati ridotti in modo capillare.

Varie ragioni per l’aumento dei costi

Adesso, tuttavia, l’effetto positivo dello sgravio si è già esaurito, e ciò è da ascrivere al fatto che la concorrenza tra gli ospedali non procede come auspicato. Helsana prevede che, a medio termine, non potrà mantenere i costi relativi alle assicurazioni integrative al livello degli ultimi anni. Come si spiega? Prima del nuovo finanziamento degli ospedali nel 2012, l’assicurazione di base non offriva una copertura completa dei costi, per cui in passato la compensazione avveniva tramite le assicurazioni integrative. I prezzi non coincidevano con i valori aggiunti proposti dagli ospedali.

Ma un altro fattore che spiega l’aumento dei costi ospedalieri è dato dallo sviluppo demografico. In altre parole: sempre più persone usufruiscono di cure in ospedale per via dell’età avanzata. Parallelamente cresce anche il numero di pazienti con più di una patologia, che spesso devono restare in ospedale per un periodo di tempo prolungato. Questo non soltanto grava sui pazienti e sui loro familiari, ma rappresenta anche un considerevole onere finanziario per l’intero sistema sanitario.

Allo scopo di affrontare efficacemente queste sfide, Helsana si impegna con coerenza per mantenere i prezzi abbordabili. Per stabilizzare i premi relativi ai prodotti ospedalieri occorre quindi valutare in modo differenziato le tariffe di tutte le cliniche e tutti gli ospedali interessati. In tal senso, in futuro si dovrà promuovere e ampliare la collaborazione con gli istituti ospedalieri che adottano una struttura tariffaria adeguata e abbordabile.

Testo: Andrea Hohendahl