Rimanere sani e in forma

«Lo yoga mi ha aiutato ad avere una maggiore tranquillità»

Yoga

Il maestro di yoga Carlos Correia esegue vari asana ogni pomeriggio per diverse ore.

Per lungo tempo ho creduto che lo yoga fosse una pratica per esoterici. Ho cominciato quasi per caso, frequentando un corso in Thailandia. Da allora pratico lo yoga regolarmente: tre ore da solo durante il giorno e la sera lo insegno nella mia scuola di yoga City. Pratico lo yoga iyengar, un metodo molto preciso di hatha yoga. In questo metodo si mantiene un asana (posizione del corpo) per un certo tempo e non si è vincolati a una serie fissa di posizioni.

Il mio programma di esercizi ha sempre un argomento: un giorno si può trattare, ad esempio, solo di esercizi in avanti. In questo modo il corpo non viene sollecitato eccessivamente. Nello yoga iyengar l’orientamento corretto del corpo è importante. Per questo lavoriamo con supporti come i blocchi che facilitano l’assunzione di determinate posizioni.

Per 20 anni sono stato ballerino professionista e ho lavorato contemporaneamente come fitness trainer. Entrambe queste attività sono orientate verso l’esterno.

Lo yoga mi ha aiutato a ottenere una maggiore tranquillità e consapevolezza di me stesso. Ho smesso di fumare e sento meno l’esigenza di esteriorità. Lo yoga mi dà molta energia e fortifica il mio sistema immunitario. Anche l’inverno scorso non sono mai stato raffreddato.

Ultimamente, allo yoga è stata opposta la critica secondo la quale non sarebbe senza pericolo. Molti pensano che sia una disciplina da alte prestazioni e che per poter ottenere progressi si debba soffrire.

Questo non è vero. Come per tutte le forme di attività fisica, anche per lo yoga è importante la giusta misura. E si tratta soprattutto di restare con i piedi per terra e non cedere a un orgoglio errato.

Fonte: Senso 2012