Le cure nella terza età

Soggiorno in casa di cura

«Ora vivo in casa di cura e mi sto lentamente abituando al nuovo ambiente. Una cosa è certa: mi manca la mia vecchia casa e a volte mi sento un po' sola. Che cosa posso fare? Mi chiedo anche quali siano i miei diritti in strutture come questa ...»

Aufenthalt im Pflegeheim

Lei è una persona matura e quindi sa che, nei periodi difficili della vita, è soprattutto l'atteggiamento interiore a fare la differenza. Non si lasci sopraffare dai bei ricordi della vita che ha trascorso nella sua casa, ma cerchi anche di guardare avanti.

Perché lei si senta bene nel corpo e nella mente, è importante che partecipi per quanto possibile alla vita della comunità nella struttura. Curi i contatti con gli altri residenti e sia indulgente verso i difetti che potrebbero manifestare. Con il passare degli anni tutti noi diventiamo un po' più testardi, ma si spera anche più saggi. Vada a passeggio, se la sua capacità di movimento glielo consente.

Corpo e mente sempre attivi

Il nostro consiglio è di mantenersi attivi: si avvalga delle opportunità offerte dalla casa di cura e partecipi alle attività di gruppo, ai corsi e alle escursioni. I giochi di società, la risoluzione di indovinelli e la lettura sono possibilità divertenti per allenare la memoria. Forse le piace starsene ogni tanto da sola, ma faccia attenzione a non isolarsi troppo. Mantenga per quanto possibile la sua autonomia. Se le sue condizioni di salute glielo consentono, esegua le sue commissioni personalmente fuori dalla casa di cura. Ogni tanto vada a un concerto o a teatro e si faccia accompagnare da un familiare o da un'amica.

Diritto a un trattamento rispettoso

I residenti in una casa di cura hanno diritto a essere trattati con serietà in quanto individui dotati di personalità. La direzione e il personale di cura sono tenuti a tutelare l'autonomia dei loro ospiti e a considerarne seriamente desideri ed esigenze. Se ha motivi d'insoddisfazione può anche reclamare. Cerchi di parlare con la persona responsabile o con il suo superiore ed esprima una critica motivata. Si può risolvere qualsiasi problema se tutte le parti interessate si danno una mano. Se un conflitto si preannuncia come apparentemente insuperabile, lei o i suoi familiari potete contattare il Centro indipendente di reclamo per la terza età UBA (disponibile solo in tedesco) (Zurigo/Sciaffusa, Svizzera centrale e orientale). Questo centro fornisce consulenza e sostiene le persone anziane che vengono danneggiate, sfruttate o trascurate.

Anche i familiari delle persone che vivono in una casa di cura hanno sempre domande da porre. Consigliamo di rivolgersi alla direzione, al personale di cura o al medico curante per questioni legate alla salute: sapranno fornire informazioni competenti. È opportuno curare i contatti con la direzione e chiedere di tanto in tanto un parere sulle condizioni della persona che vive nella struttura.

Come può aiutarvi Helsana?

In base alla classificazione della cura, l'assicurazione di base copre un importo compreso tra i 9 e i 108 franchi al giorno. Una quota dei costi per le prestazioni alberghiere (camera, vitto, biancheria ecc.) è assunta dall'assicurazione per cure e assistenza di lunga durata CURA o VIVANTE in base a un forfait giornaliero concordato.

Casa di cura

Assicurazione di base
Costi secondo la tariffa

Sono rimborsati i costi secondo la tariffa prevista per le prestazioni di cura stazionarie in una casa di cura. La tariffa si basa sul grado di necessità di cure accertato al momento del ricovero.

I costi di vitto e alloggio in casa di cura non possono essere assunti dall'assicurazione di base.


CURA
Forfait giornaliero convenuto

In caso di necessità di cure dimostrata, alla scadenza del periodo d'attesa convenuto sono rimborsati i costi alberghieri (vitto e alloggio) in casa di cura non coperti dall'assicurazione di base fino all'ammontare del forfait giornaliero assicurato.

Condizioni:

  • Le prestazioni di cura fruite dall'assicurazione di base devono ammontare in media almeno a 60 minuti al giorno.
  • Le prestazioni di cura stazionarie devono essere dispensate da un fornitore di prestazioni riconosciuto dalla Legge federale sull'assicurazione malattie (LAMal).
  • La degenza stazionaria deve avvenire in un istituto svizzero riconosciuto (ad es. casa di cura).
  • I costi scoperti per le prestazioni alberghiere devono essere dimostrati chiaramente.

Informazioni sul prodotto:
CURA
VIVANTE
Indennità giornaliera convenuta

Necessitano di cure le persone che, a seguito di una malattia o di un infortunio, hanno bisogno dell'aiuto notevole di terzi per compiere i seguenti atti ordinari della vita per almeno 6 mesi:

  • Mangiare
  • Lavarsi e vestirsi
  • Andare al gabinetto
  • Alzarsi e camminare
  • Fare le scale

Il grado di necessità di cure viene fissato da personale specializzato indipendente in base a un indice standardizzato. Sono possibili quattro classificazioni: 25%, 50%, 75% o 100%. Si raggiunge il 25% dell’indennità giornaliera a partire da 25 punti.

In caso di necessità di cure dimostrata viene versata l'indennità giornaliera convenuta contrattualmente, della quale è possibile disporre liberamente (senza obbligo di dimostrazione), ad esempio per i costi scoperti delle prestazioni alberghiere (vitto e alloggio) in casa di cura.

L'ammontare dell'indennità giornaliera versata dipende dalla variante scelta e dal grado della necessità di cure.

Condizioni:

  • Un certificato medico deve confermare la necessità di cure superiore a 6 mesi.
  • Il grado della necessità di cure deve ammontare almeno al 25%.

Informazioni sul prodotto:
VIVANTE