I vostri collaboratori

Dopo un infortunio

«Il mio collaboratore si infortuna e resta assente dal lavoro. Chi paga il salario e chi sostiene le spese di cura? Quali misure devo adottare?»

Unfall

Indipendentemente dal fatto che il vostro collaboratore abbia subito un infortunio sul lavoro o nel suo tempo libero, in ogni caso ha diritto a percepire il suo salario. Lo stabilisce la legge, che stabilisce, inoltre, che le spese di cura debbano essere assicurate.

Chi le paga?

Continuazione del pagamento del salario

Per i primi due giorni, siete voi come datori di lavoro a dover pagare personalmente il salario del vostro collaboratore (min. 80%). Eccezione: avete stipulato un'assicurazione complementare contro gli infortuni, in cui l'assicurazione contro gli infortuni si fa carico del salario dal primo giorno.

Dal 3° giorno la vostra assicurazione obbligatoria contro gli infortuni si assume la continuazione del pagamento del salario (indennità giornaliera d'infortunio). Questa ammonta a un massimo di 148 200 franchi all'anno per collaboratore. Se desiderate una copertura assicurativa più ampia, potete stipulare un'assicurazione complementare contro gli infortuni

Spese di cura

Le spese di cura (ad esempio spese per l'ospedale e per le terapie) sono a carico dell'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni della vostra azienda fino alla guarigione del collaboratore.

Se il vostro collaboratore lavora per voi meno di 8 ore a settimana, è personalmente responsabile della sua assicurazione contro gli infortuni. Il collaboratore può includere l'infortunio nella sua assicurazione di base obbligatoria, la quale si fa carico delle spese di cura.

Infortunio durante le vacanze

In caso di infortunio durante le vacanze, il vostro collaboratore ha diritto a una fruizione successiva dei giorni di vacanze solo se l'infortunio ha causato l'incapacità alla vacanza. L'incapacità alla vacanza non equivale all'incapacità al lavoro. Questa è data quando, ad esempio, una degenza in una clinica di riabilitazione, una degenza a letto o visite mediche o di fisioterapia regolari sono in contrasto con lo scopo di riposo delle vacanze.

Incapacità al lavoro

AIl vostro collaboratore è considerato inabile al lavoro quando il medico curante lo certifica ammalato dopo un infortunio per una durata prescritta.

Fruizione delle vacanze durante l'incapacità al lavoro

Il vostro collaboratore può fruire facoltativamente delle vacanze durante la sua incapacità al lavoro. In questo caso valgono le regole determinanti nella fruizione delle vacanze: il collaboratore percepisce il suo salario consueto. In questo caso non sussiste un diritto alle indennità giornaliere. Si applicano le stesse condizioni dei collaboratori sani.

Lavorare nonostante l'incapacità al lavoro

Il collaboratore non deve lavorare nel periodo dell'incapacità al lavoro. Nel caso in cui dovesse comunque lavorare, l'assicurazione può richiedere l'indennità giornaliera. Se il collaboratore è in grado di svolgere determinati lavori nonostante la salute cagionevole, la soluzione migliore è cercare un colloquio con il medico curante. In base alla valutazione, il medico può ridurre l'incapacità al lavoro. Nel caso ideale emette un certificato medico dettagliato. Il certificato stabilisce quali lavori può svolgere il collaboratore e quali no.

Maggiori informazioni sui certificati di incapacità al lavoro sono disponibili, ad esempio, nel sito Internet di Swiss Insurance Medicine.

Lo scopo deve essere quello di ristabilire la capacità lavorativa del collaboratore. Ciò può accadere anche gradualmente.

Disdetta / modifica del contratto durante l'incapacità al lavoro

Se un collaboratore è inabile al lavoro dopo un infortunio, non potete licenziarlo o modificare il contratto per un periodo di tempo stabilito dalla legge. La protezione dal licenziamento dopo la scadenza del periodo di prova è di 30 giorni, dal 2° al 5° anno di servizio è di 90 giorni e dal 6° anno di servizio è di 180 giorni. Dopo la scadenza di questo periodo di protezione, una disdetta è consentita nonostante l'incapacità al lavoro. Il periodo di protezione non si applica per il collaboratore. Gli è consentito disdire il contratto secondo i normali termini di disdetta. Ulteriori informazioni sul tema della disdetta e il download di un modello di disdetta sono disponibili all'indirizzo www.ch.ch.

Come può aiutarvi Helsana?

Notificare subito un infortunio

Se possibile notificateci l'infortunio il più velocemente possibile, così da poter assistere voi e la persona infortunata nel modo migliore. Quanto prima ci contattate, tanto più celermente possiamo gestire il decorso con misure adeguate a vantaggio di tutte le parti coinvolte. La soluzione migliore per la notifica d'infortunio è utilizzare il formulario online. Abbiamo bisogno che ci comunichiate:

  • il vostro numero di polizza
  • i dati personali del collaboratore infortunato
  • informazioni sulla dinamica dell'infortunio (ora, luogo, dinamica, svolgimento dell'infortunio, dati relativi al medico curante o allo stabilimento di cura, responsabili o assicurazioni interessati)

L'infortunato o i suoi familiari devono fornirvi tutte le informazioni che contribuiscono a chiarire la dinamica dell'infortunio e le conseguenze dell'infortunio. Abbiamo bisogno di questi dati per fissare le prestazioni assicurative.

Se disponete solo di un'assicurazione integrativa per gli infortuni presso Helsana, vi preghiamo di recapitarci una copia della notifica d'infortunio che avete presentato alla vostra assicurazione obbligatoria contro gli infortuni.

Il collaboratore interessato può presentarci direttamente le fatture relative al suo infortunio dopo averci notificato l'infortunio.

Maggiori informazioni sulla notifica d'infortunio sono riportate in Helsana per le aziende, settore Servizio clienti.

Cosa fare in caso di incapacità al lavoro prolungata?

  • Procura
    In caso di domande o dubbi contattiamo direttamente il vostro collaboratore. In base alla situazione, la protezione dei dati ci obbliga a richiedergli una procura per l'elaborazione dei casi di prestazione.
  • Certificato medico
    Inviateci anche un certificato medico direttamente o attraverso il vostro collaboratore.
  • Rapporto intermedio LAINF
    Il vostro collaboratore riceve un rapporto intermedio LAINF da Helsana. Questo certificato deve essere esibito a ogni visita medica, affinché il medico possa effettuare le sue registrazioni. A fine mese, il vostro collaboratore deve inviarci di volta in volta una copia del rapporto intermedio LAINF aggiornato. Non appena riprende pienamente a lavorare, abbiamo bisogno dell'originale del rapporto intermedio LAINF per la stesura del conteggio finale e un certificato finale del medico curante.
  • Annuncio presso l'assicurazione per invalidità (AI)
    Se voi e il vostro collaboratore constatate che quest'ultimo non è più in grado di prestare il normale carico di lavoro, è necessario un annuncio all'ufficio AI di vostra competenza (nel cantone della vostra sede aziendale). Ce ne occupiamo volentieri per voi. Non appena l'annuncio AI giunge all'AI inizia la fase dell'intervento tempestivo. L'AI decide se e con quali misure di intervento tempestivo può facilitare al vostro collaboratore il reinserimento nella vita professionale.
  • Reinserimento
    Se sopraggiungono complicazioni durante il processo di guarigione o la guarigione si prolunga, voi e il vostro collaboratore potete fare affidamento sulla consulenza personale competente e sull'accompagnamento da parte del nostro team di specialisti (case manager). Quest'ultimo si occupa anche del coordinamento con altri uffici coinvolti e assicura l'organizzazione ottimale del rientro del collaboratore nel suo posto di lavoro dopo un infortunio. Ulteriori informazioni sono riportate in Helsana per le aziende, settore Case Management
Formazioni di conduzione per i superiori

Da alcuni studi risulta che il rapporto con il superiore è essenziale per fare in modo che un collaboratore possa tornare rapidamente al suo posto di lavoro dopo un infortunio. Helsana offre ai clienti aziendali interessati formazioni per dirigenti che si concentrano sulla gestione dei collaboratori basata sulla stima. Maggiori informazioni sono riportate in Helsana per le aziende, settore Gestione della salute.