Sulla nostra azienda

Il gruppo Helsana è l'assicuratore malattia e infortuni leader in Svizzera. Ai suoi clienti privati e aziendali offre un'assistenza integrale nell'ambito della salute e della previdenza nonché in caso di malattia e infortunio.

Mansioni

Il Consiglio d'amministrazione è responsabile per la direzione generale del gruppo Helsana. Esso è sostenuto da tre comitati permanenti. I membri del Consiglio d'amministrazione non hanno alcuna funzione dirigenziale operativa all'interno del gruppo Helsana.

Il Consiglio d'amministrazione è responsabile per la gestione strategica del gruppo Helsana. Esso è composto dal presidente e da otto membri. Il Consiglio d’amministrazione è interamente costituito da membri non esecutivi, tra i quali non figurano né il presidente né altri membri della Direzione del gruppo. Il Consiglio d’amministrazione non svolge funzioni dirigenziali operative nelle società del gruppo Helsana. Inoltre i suoi membri non hanno nessuna relazione d’affari con il gruppo Helsana, o con le relative società, che potrebbe influire nella loro attività di consiglieri d’amministrazione. Inoltre, essi non svolgono mandati che potrebbero condurre a un conflitto d’interessi con il gruppo Helsana. Essi sono nominati dall'Assemblea generale per un mandato di due anni. Una rielezione è possibile al massimo per cinque volte. Se un membro esce dal Consiglio d’amministrazione nel corso del mandato, il suo successore ricopre la carica per la durata rimanente del mandato. Nessuno di questi membri esercita al contempo una funzione esecutiva in una delle società del gruppo Helsana.

Organizzazione

L’organizzazione del Consiglio d’amministrazione e della Direzione aziendale è definita nel regolamento d’organizzazione. Esso disciplina le responsabilità del CdA, dei suoi comitati, della Revisione interna e della direzione aziendale nonché la presentazione dei rapporti. Tre comitati permanenti sostengono il Consiglio d’amministrazione nel suo lavoro, in particolare per quanto riguarda la coordinazione, la presa di posizione e la preparazione delle decisioni. In caso di compiti particolari possono essere affiancati da altri comitati specialistici. Il Consiglio d'amministrazione si riunisce ogniqualvolta le circostanze lo richiedano, benché almeno cinque volte l'anno (2015: otto sedute).

Fanno parte dei compiti legali non trasferibili del Consiglio d'amministrazione soprattutto

  • la direzione generale dell'azienda;
  • l'emanazione delle necessarie direttive;
  • la definizione dell'organizzazione;
  • la nomina e la destituzione delle persone incaricate della gestione e della rappresentanza;
  • la preparazione dell'Assemblea generale;
  • l'esecuzione delle decisioni dell'Assemblea generale.

I membri del Consiglio d'amministrazione non hanno alcuna relazione d'affari con il gruppo Helsana che potrebbe influire sul loro lavoro di consiglieri d'amministrazione. Inoltre, essi non svolgono mandati che potrebbero condurre a un conflitto d'interessi con il gruppo Helsana.

I comitati

Tre comitati permanenti sostengono il lavoro del Consiglio d'amministrazione:

Comitato di gestione e per le indennità
Il Comitato di gestione e per le indennità è costituito dal prof. dott. Thomas D. Szucs (presidente), da Michela Ferrari-Testa e da Reto Stump. Tra i suoi doveri e le sue competenze rientrano soprattutto il coordinamento e la preparazione delle questioni aziendali da sottoporre al Consiglio d’amministrazione, la preparazione delle retribuzioni dei membri del Consiglio d’amministrazione all’attenzione dello stesso e la definizione della retribuzione della Direzione del gruppo nell’ambito delle direttive del Consiglio d’amministrazione.

Comitato audit e risk management
Questo comitato è composto dalla dott.ssa Christiane Roth-Godat (presidente), da Yves Cuendet e da Severin Moser e si riunisce quattro volte all’anno. Il comitato audit e risk management svolge, tra gli altri, i seguenti compiti: esame preliminare e presa di posizione all’attenzione del Consiglio d’amministrazione in tutte le questioni inerenti al rendiconto, controllo e relazione all’attenzione del Consiglio d’amministrazione in merito al mandato, la relazione compresa la management letter e la definizione degli onorari dell’ufficio di revisione esterno, nomina del responsabile della revisione interna, coordinamento dei piani di audit della revisione interna ed esterna, approvazione e relazione all’attenzione del Consiglio d’amministrazione dei rapporti della revisione interna, dell’attuario responsabile, delle società esterne del gruppo nonché circa la situazione relativa al risk management e al sistema di controllo interno (SCI).

Comitato per gli investimenti
Questo Comitato è costituito dal prof. dott. Thomas D. Szucs (presidente), da Daniel Loup e da Dr. Jürg Dommer. I doveri e le competenze del Comitato per gli investimenti comprendono: esame preliminare e presa di posizione all’attenzione del Consiglio d’amministrazione per quanto riguarda la relazione sul capitale investito nei rapporti trimestrali e annuali, esame preliminare e presa di posizione all’attenzione del Consiglio d’amministrazione in merito al value at risk, alla strategia d’investimento e agli investimenti di competenza del Consiglio d’amministrazione, esame preliminare e presa di posizione all’attenzione del Consiglio d’amministrazione in merito al controllo annuale delle direttive d’investimento, colloquio informativo annuale con l’esperto esterno in materia d’investimenti.

I tre comitati permanenti si riuniscono ogniqualvolta le circostanze lo richiedano (numero di sedute nel 2015: Comitato di gestione e per gli indennizzi: 7, Comitato Audit e gestione del rischio: 4, Comitato per gli investimenti: 5).

Potete trovare ulteriori informazioni al capitolo Corporate governance del rapporto di gestione.